La forza funzionale di Grassadonia 2parte

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

2 parte della forza funzionale proposta da Gabriele Grassadonia , che ringrazio per lo sforzo profuso per la realizzazione dell'audiovideo pieno di esempi filmati e per il coraggio dimostrato nell'esporre i propri prinicipi di lavoro

La forza funzionale di Grassadonia ( 1 parte)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi riparliamo di Forza funzionale e l'audiovideo viene prodotto da un giovane che abbiamo già conosciuto con un audiovideo sul pugilato, Gabriele Grassadonia . Si tratta di uno sforzo di passaggio dalla teoria alla pratica apprezzabile, sempre intesa che va studiato il ragionamento ed i presupposti metodologici alle scelte successive , illustrate da molti filmati . Avrei piacere che vi esprimeste su questa primo audiovideo in modo anche da orientare l'autore , che ha gia preparato altri audiovideo successivi a questo che pubblicheremo sperando di avere dei feedback su questo primo approccio .

10 parte : strutturazione della seduta nei dilettanti

 

 

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Come promesso oggi  parleremo di alcune linee di riferimento per la strutturazione della seduta di allenamento  nelle categorie dilettanti come nell'Eccellenza derivando i dati dal modello di prestazione specifico e basandoci soprattutto sulla tipologia e durata del recupero , e lo confrontiamo con quello che abbiamo ipotizzato per la serie A ,  in modo che anche per differenza si possa comprendere bene cosa si deve variare .  IL PDF  allegato comprende anche le slide della precedente presentazione . Alcuni mi stanno chiedendo ma se faccio il 3c3 o il 7c7 mi comporto nello stesso modo ??  A parte che sono vostre "scelte private" ( come dice Giorgione)  noi qualcosa diremo , ma ricordatevi sempre che queste sono indicazioni che arrivano alla fine di un lungo ragionamento ( ed esperienze dirette ed indirette ) e quindi ci appartengono culturalmente , ma su cui ciascuno può pensare di trovare cose piu adatte ed intelligenti delle nostre . Non siamo mica come quei due coglioni ( non allenatori ma che si reputano sport scientist per aver pubblicato 4 stronzate sbagliate tra l'altro ) che scrissero qualche anno fa " si allena cosi e basta " basandosi solo sulla letteratura scientifica che solo una piccolissima  parte ( anche molto fallace come vedremo in seguito ) che poi ci fa costruire le nostre scelte di 'allenamento  , ed ora vivono nell'oblio dimenticati da tutti e non cagati da nessuno .....

9 parte : usare i recuperi per strutturare la seduta di allenamento nel calcio

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Riprendiamo la saga della metodologia dell'allenamento basata sui recuperi e credo che questo ed il prossimo audiovideo siano di una grande utilità pratica perche vi danno i presupposti per strutturare la seduta di allenamento nel calcio , basata sul suo modello prestativo . Oggi parleremo della serie A la prox settimana dell'Eccellenza in modo che anche per differenza si possa comprendere bene cosa si deve variare . Ribadisco , per tutti gli ..zeri che ancora parlano , questi sono i presupposti su cui ciascuno può adattare la costruzione della seduta , l'arte sta nel coniugarli bene ed adeguarli alla propria squadra !!!  IL PDF sarà allegato al prossimo audiovideo vito che riguarda tutto lo stesso argomento

 

AGGIORNAMENTO INSTALLAZIONE GPS SPINITALIA BRIDGE 8.45 E PROGRAMMA LAGALACOLLI 8.26

Ciao a  tutti oggi ho aggiornato dopo diversi mesi il software per l'installazione del nuovo bridge  dei GPS . Questo nuovo software di cui do una descrizione sommaria nel breve audiovideo inizia a porre le basi per l'uso del gps anche come piattaforma inerziale , quindi troverete dei bottoni in piu utilizzabili solo da versioni software più evolute e la posizione dei tasti è stata modificata . Qualche nuova funzione in analisi dati dove vedrete che è possibile identificare anche numericamente gli intervalli oltre che con le frecce e questo è piu comodo  . Inoltre si potrà  rinominare direttamente nella schermata il file .

Qualche novità anche nel programma excel dove non ci sarà piu bisogno di passare per il foglio  inclinazione per poter avere gli spostamenti x,y del giocatore . Alcune variazioni nella sinottica che si è allungata comprendendo meglio sia la distribuzione della potenza che la durata delle fasi di recupero attivo , che unitamente a quelle passive ,ora sono più visibili ed utilizzabili , anche in rapporto a ciò che abbiamo detto negli audiovideo del recupero che riprenderanno la prossima settimana e ce ne dovrebbero essere almeno altri 3 che saranno molto piu calcistici .

Sempre nelle prossime settimane ci sarà, sulla base di una relazione che terrà Elisabetta Introini agli allenatori di kayak domenica 22 gennaio ,  uno o più audiovideo dell'uso dei gps nel kayak che differenzia l'uso da 1 hz ai 50 hz fino alla piattaforma inerziale , che credo possa essere utile per capire meglio le sfumature ( anche grandi  sfumature ) di utilizzo di tali strumenti  dal comprendere meglio il modello gara fino alla lettura quotidiana degli allenamenti   , con evidenti risvolti anche sulla tecnica di voga che il gps a 50 Hz e la piattaforma inerziale in esso implementato può fornire all'allenatore .

Relazione di Fucci sul modello prestativo seminario del 28 dicembre 2016

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Riprendiamo dopo una pausa natalizia speriamo che ci abbia rigenerato nelleo spirito ma sto cazzo di freddo ha bloccato tutto !!  Ringrazio come sempre Armando Fucci che  si è reso disponibile a produrre un audiovideo sulla sua relazione che ha svolto al seminario organizzato dall'AIPAC Campania il 28 dicembre del 2016 sul modello prestativo in cui vengono visualizzati dati di squadre di serie A con chiari riferimenti alle problematiche tecnico tattiche legate al modello prestativo e ad evidenti difetti . Spero che anche altri soci sostenitori del blog si prodighino un po di piu quest'anno per fornire contenuti al blog , che altrimenti si avvierò all'estinzione  ......

8 parte : recuperi attivi e passivi nel calcio

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Un solo avviso non date per scontato questa parte che ci porta dentro la metodologia dell'allenamento : è infatti un ampia rivisitazione dei tempi di recupero attivi e passivi che approfondisce con nuovi dati le consocenze gia esistenti e le motiva ancora meglio

 

Il torello : come cambiare obbiettivo manipolando i tempi di recupero (Fucci)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Spero che Armando non si alteri ,ma il titolo del suo audiovideo sul torello l'ho messo io .....  Infatti questo suo contributo cade proprio a pennello nel mezzo delle mie lunghe dissertazioni sulla funzione fondamentale del recupero e della sua durata e modalità esecutiva nel calcio . Non pensiate che io abbia terminato comunque su questo argomento che capisco suscita qualche difficoltà di comprensione , ma credo che anche l'aiuto del buon Fucci ci consenta di capire meglio i miei audiovideo su questa specifica . Come sempre lo ringrazio , se non ci fossimo noi della vecchia guardia .......  e i giovani non dicano che c'è la censura , ma vedo che avete molti problemi ad esporre le vostre idee ed esperienze ed alla fine siamo sempre noi a parlare .....  Valutate che ai nostri tempi Internet non c'era non c'erano blog e per poterci esprimere dovevamo sempre passare per le forche caudine delle riviste , ora questo filtro insopportabile e clientelare non c'è più ( o meglio c'è ancora ma c'è fortunatamente una uscita di sicurezza) ,la rete ed i blog ci consentono di esprimere le nostre proposte che però le visualizzano in molti e quindi sono sottoponibili a critiche , che fanno crescere ...... DATEVI DA FARE !!!!!

7 parte : il recupero nel modello prestativo del calcio

 

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Poche parole stamattina perchè i contenuti dell'audiovideo sono molto pregnanti : fate attenzione a non pensare che siano le cose che ci siamo detti fino ad oggi , ci sono molti approfondimenti in piu , qualche correzione ed un analisi che può indurre sicuramente ad elaborare meglio la metodologia dell'allenamento : Dopo aver rivisto e rinfrescato i concetti fisiologici ed il bagno che faremo oggi sui recuperi nel modello del calcio tutto apparirà piu chiaro e soprattutto ci condurrà per mano a fare delle scelte su come scegliere la metodologia da seguire in allenamento  . Chi segue il blog è molto in anticipo con i tempi considerate che oggi si sono accorti che l Atalanta che sta facendo un campionato sopra le righe è la sqaudra che fa meno distanza in partita : chi lo diceva da qualche anno era considerato un coglione senza basi scientifiche , ora mangiatevi la merda presuntuosi del cazzo .

6 parte :fisiologia del recupero attivo e passivo

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Senza nessuna presunzione sento il bisogno di approfondire alcuni elementi di fisiologia , dopo essermi riletto vecchi testi e nuovi media che si trovano su youtube . Naturalmente a chi non interessa può saltare questa parte , ma come dico sempre ,la fisiologia è sicuramente alla base dell' allenamento , su cui poi dobbiamo costruire la metodoloiga che risulta specifica per ogni sport . La fisiologia ha dei presupposti comuni , ma poi ogni sport deve adattare l'allenamento sulla base di una approfondita conoscenza del modello prestativo e coniugarlo con le caratteristiche fisiologiche dell'atleta in oggetto. Sottolineo che io non ricordo tutto a memoria e vanno sfruttate tutte le forme di approfondimento che la rete propone , unito ai classici . Poi bisogne essere in grado di scegliere, e ciascuno lo fa sul proprio vissuto esperienziale , nessuno ci deve dettare la linea e farci agire come uscieri . Dobbiamo liberare la nostra creatività su conoscenze profonde culturali e di esperienza ed essere sempre critici , raccogliendo laddove è possibile dati per controllare le nostre proposte di lavoro e la loro efficacia , senza presunzione   .

s2Member®