Torsion Pulley – 2a parte

Stamattina solerti amici mi hanno scritto molto presto per comunicarmi che Arcelli ha fatto un intervista dove indovinate un po’!? magnifica l’importanza e la redditività delle ripetute sui 1000 m nel calcio. Sotto la pagina, una grande pubblicità Enervit, non so se le due cose sono legate. Insomma mi sono alzato di pessimo umore e pensavo di prendermi una giornata di riposo dal blog Poi terminate alcune incombenze, ho ripreso vigore e nei prossimi giorni mi dedicherò ancora di più alla parte metabolica in questione perché sinceramente non possiamo avere questa "dittatura culturale" ingiustificata da persone che hanno grossi marchi industriali alle spalle.
Quindi se potete, non consumate Enervit altrimenti ci teniamo Arcelli e tutta la sua corte per altri 20 anni.
Oggi quindi mettiamo in rete la 2a parte del discorso sul torsion pulley e le sue varie applicazioni; ieri abbiamo fatto un boom di visualizzazioni e di scarichi dell’audiofilmato ad esso dedicato, quindi penso che abbia destato un certo interesse, ed anche qualche critica sempre ben accetta.
Oggi ne analizziamo l’utilizzo come ercolina, e ricordo che sono previste altre due puntate su questo argomento con molte altre applicazioni sempre con lo stesso attrezzo.

,

4 Responses to Torsion Pulley – 2a parte

  1. Riccardo Bovenzi 1 dicembre 2011 at 12:35 #

    Bravo Roberto; io penso che bisogna smentire con i fatti, quindi basterebbe mandare alcune delle clip che hai pubblicato qui, per sconfessare Arcelli definitivamente.

  2. ROBERTO 1 dicembre 2011 at 20:05 #

    La pubblicità della enervit non è solo sotto ma anche a fianco del titolo…e guarda caso la presentazione di Arcelli inizia con la precisazione che lavora per Enervit…

  3. antonio 2 dicembre 2011 at 14:11 #

    si puo’ sviluppare mettendo anche una carrucola sul pavimento fissa o mobile utilizzando una piastra o altro supporto per avere la resistenza anche dal basso

    • laltrametodologia 2 dicembre 2011 at 16:31 #

      Ottima idea , si lo abbiamo fatto lo vedrai nella prossima parte , comunque ci sono sempre dei problemini da risolvere come la fascia dove si attacca e se non è al pavimento si fa una piastra ma vanno evitate le azioni balistiche se non è agganciato a terra . A san donà l’hanno messo a terra direttamente ed è molto piu comodo .

s2Member®