Pesistica adattata: le girate (3a parte)

Il video dell'articolo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Continuiamo con la saga delle girate, meglio di Harry Potter e poi guardate i visitatori, ormai credo che entro oggi arriviamo a 100.000 visite in poco più di 120 giorni di vita, non vi dico grazie perchè il culo se lo fanno gli autori, ma siamo soddisfatti e lavoriamo con piacere, a parte qualche stronzo la cui madre è sempre incinta, ma fortunatamente sono veramente pochi.

Le diapositive di oggi, esclusi naturalmente i filmati che già vedete, sono contenute nel PDF del post di Giovedì 8 Marzo, buon audio-video.

Spero nei prossimi 2-3 gg di presentarvi il mio punto di vista sull'aggiornamento degli operatori, alcune proposte personali di sfruttamento della tecnologia per l'aggiornamento stesso senza muoversi da casa (con la benzina a 2 euro, con i costi iperbolici dell'alta velocità che sono gli unici treni esistenti ormai per fare più di 100 km, aggiungendo i costi degli alberghi) un aggiornamento fuori sede può costare oltre 400 euro. Penso che vi proporrò anche acune domande per capire meglio come far funzionare il blog nei prossimi mesi a cui vi chiedo di fare uno sforzo e rispondere.

Oggi un suggerimento gratis : a fronte di buone iniziative culturali portate avanti in questi anni dalla ELAV fondata da Enrico Guerra che personalmente stimo professionalmente, ancorchè un po' costose, vi invito caldamente a non partecipare al seminario sul fitness del 24-25 Marzo a Roma . Che la ELAV tragga un buon sostentamento dalla FIPE a cui fa i corsi per personal trainer va bene, ma invitare un'altra volta Urso (presidente FIPE) a fare una lezione magistrale è - come detto a Guerra anche l'anno scorso - un atto di genuflessione senza pari che deve essere condannato senza mezzi termini . Quest'anno la genuflessione avviene anche verso il CONI e l'istituto di Scienza dello Sport per la riesumazione di Renato Manno che, evidentemente gioca un ruolo importante in questa partita: sicuramente il primo libro da lui pubblicato sulla forza ha avuto un impatto importante, ancorché totalmente fuorviante sull'approccio della forza come elemento prevalentemente analitico, ma a quel tempo si trattava di diffondere, per motivi ideologici e partitici, le idee dell'est Europa per far vedere che il comunismo produceva qualcosa di buono. Oggi direi che la totale mancanza di pratica del campo di questo autore nel corso degli ultimi 30 anni - che comunque ringrazio perché mi ha fatto avvicinare nel 1980 ad un mondo che non conoscevo - sia assolutamente da evitare, e poi ancor di più nel fitness. Circa 200 euro per 2 gg per sentire queste persone, o sbandierare Weineck come il mago del fitness, è francamente esagerato soprattutto per il contributo di 30', ma cosa vogliamo dire in 30'?? Si vuole copiare l'idea dei congressi scientifici in cui in 20' il relatore porta un pezzetto piccolissimo di verità, legato ad una sua ricerca scientifica, ma quando vanno esposti principi c'è bisogno di tempo. Inoltre, questa parcellizzazione aumenta il numero dei relatori (aumentando i costi) solo per farli contenti, come nel caso di Urso sicuramente, ma fa perdere la qualità. Il resto è riempito da giovani semi sconosciuti che forse dovrebbero pagare loro per parlare. Ognuno faccia la sua di politica ma i comportamenti, non le parole, sono chiarissimi.
Per coerenza su quanto dichiarato sopra chiedo contestualmente a Guerra di togliermi dal comitato scientifico della ELAV, in quanto non mi sento più in coerenza con le scelte di tale associazione.

Comments are closed.

s2Member®