2a parte relazione a Formello, ma basta con Helgerud: siete un disco rotto…

Ieri sono stato informato che durante l'attuale corso preparatori "ATLETICI" per il calcio della FIGC che si tiene a Coverciano, il 6o relatore per la sesta volta ha fatto vedere lo studio di Helgerud del 2001 sull'efficacia delle ripetute sui 1000 metri al 90-95% della VAM. In pratica il mondo cambia, ma chi è preposto alla formazione degli operatori, rimane assolutamente ancorato a dei dogmi che ormai sono palesemente errati: siamo come al tempo di chi diceva che la terra era piatta e tutto girava intorno ad essa e che per difendere la loro ignoranza faceva bruciare al rogo chi diceva il contrario pur avendo ragione. E poi, chi li ha nominati questi? Roberto Baggio, sicuramente gran calciatore ma assoluto ignorante delle problematiche fisiche di esso, quindi figuriamoci…

Oggi proseguo e termino con gli approfondimenti della mia lezione a Formello di Martedì scorso, sperando di aver chiarito ai presenti meglio con le parole e soprattutto con le diapositive visibili i vari concetti che si sono susseguiti durante la chiaccherata. Mi farebbe piacere avere un riscontro, soprattutto da loro per sapere se questi due audio-video sono abbastanza esaustivi oppure c'è bisogno di qualche altro approfondimento. Per il PDF lo trovate allegato alla nota di ieri.

3 Responses to 2a parte relazione a Formello, ma basta con Helgerud: siete un disco rotto…

  1. Aldo 22 marzo 2012 at 12:09 #

    Salve Prof.
    Una sola considerazione. mi sfugge un aspetto che credevo fosse esattamente l’opposto: ossia l’affermazione che il nostro corpo risulta essere più capace/potente a frenare piuttosto che ad accelerare.
    Ecco: non dovrebbe essere il contrario, considerando che la frenata e la successiva ripartenza richiede fattori coordinativi e condizionali meno efficaci rispetto all’accelerazione ?
    O forse lei intende la frenata come efficacia del gesto motorio in termini di tempo necessario per frenare, senza considerare la successiva ripartenza che prevede la fase eccentrica in catena cinetica chiusa ?
    Spero di essere stato chiaro, e sicuramente so di essere subito e giustamente smentito.
    non vuole essere una critica … anzi una motivazione per voler approfondire l’argomento !

  2. yuri fabbrizzi 22 marzo 2012 at 23:00 #

    ciao aldo
    la ripartenza dopo la frenata è una nuova accelerazione, come hanno spiegato il prof colli ed anche di prampero a roma, è più faticoso salire le scale che scenderle, quindi facciamo meno fatica nella frenata e più nell’accelerazione
    se ho capito bene forse ti sono stato d’aiuto, sennò ce lo rispiega meglio il prof

  3. laltrametodologia 31 marzo 2012 at 08:40 #

    Ho visto che ti sei scelto un bel nome di email evidentemente specchio della tua personalità , non hai neanche il coraggio di dire chi sei quindi figurati
    Ti rispondo perché cosi ti faccio fare una figura di merda : chiaramente scrivendo questo ti sei offeso da solo , cosi lo vedono anche gli altri .
    1) Mi dovete spiegare …… io non ti devo spiegare nulla se tu sei un fenomeno coglione ti vai a leggere gli articoli di di Prampero e forse , se ci arrivi ma dubito , capisci come si calcola . Se vuoi che ti spieghi qualcosa perchè sei molto indietro , mi paghi e molto .
    2) Non hai capito proprio niente perche 20 watt è la potenza metabolica che ci vuole per correre a 16 kmh costante , se acceleri per portarti a 16 kmh ci vuole molta piu potenza . Ma forse è meglio che non ti addentri in queste cose , a te ti bastano le ripetute sui 1000 perche sono facili ed adatte al tuo cervello un po limitato
    3) il gps ci da i valori e le modalità della tua accelerrazione, quindi non è una stima ma un dato cinemaitco importante , se conoscessi meglio le cose avresti detto che il limite è che diamo a tutti un costo enertgetico dell’accelerazione uguale per tutti e questo è la stima . Il margine di valriabilità è introno al 10% ma anche se fosse il 20% siamo molto piu vicini alla realta dei tuoi cari amici sport scientist che hanno fatto teorie sulle cazzate della velocità con errori del 300% quindi direi che siamo un po piu vicini noi ma forse per te è troppo complicato !!!!

s2Member®