La sinottica del GPS per valutare l’organizzazione annuale dell’allenamento nel calcio (1a parte)


L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi iniziamo una serie di audiovideo (saranno 3 o 4) che racchiudono una serie di concetti che vengono rapidamente visualizzati, durante le diverse fasi dell'allenamento annuale, tramite i parametri della sinottica fornita dal programma LagalaColli. In pratica, l'uso di questi dati opportunamente archiviati, ci consente una lettura di ciò che stiamo facendo, se ad esempio i carichi nella fase preparatoria rispettano i principi di progressività, come evolvono nelle settimane gli aspetti di forza, come variano parametri più squisitamente tattici come profondità ed ampiezza nelle esercitazioni del mister.
Oggi abbiamo quindi la possibilità di vedere non solo la qualità della singola esercitazione o del singolo allenamento, ma anche la somma dei diversi allenamenti settimana per settimana e verificare se stiamo andando nella direzione voluta. Ciò va affiancato a dei concetti concatenati tra loro che dovremmo avere chiari che ci indicano come vanno modulati i vari parametri nella preparazione delle esercitazioni nel corso dell'evolversi delle settimane.

12 Responses to La sinottica del GPS per valutare l’organizzazione annuale dell’allenamento nel calcio (1a parte)

  1. yuri fabbrizzi 29 agosto 2013 at 15:41 #

    ciao a tutti, io come al solito sono un po’ indietro, ma il foglio database, ce n’è uno nuovo? io ho quello vecchio ma è diverso da quello che il prof ci mostra nel video?ce lo dobbiamo modificare da soli?
    aiuto!!!

  2. Francesco Veltri 2 settembre 2013 at 11:17 #

    Sinceramente anch’io il foglio database non l’ho usato più di tanto…i dati della sinotta pian piano li mettevo insieme su semplice foglio excel dividendoli per esercizi,amichevoli,attivazione ecc.Mi rendo conto che vedere soli i dati della sinottica è spesso riduttivo perché il software lagalacolli ci fornisce altre informazioni più dettagliate.Il foglio database che abbiamo visto in questo audiovideo si può avere?

  3. marco fioraso 2 settembre 2013 at 21:35 #

    Io ho questo problema: se mi voglio copiare la tavola sinottica su un foglio excell come faccio a mantenere sia i numeri che i colori? L’unica soluzione che ho trovato è fare una foto della tavola, ma ovviamente non riesco a fare un’archiviazione come quella che si vede nel video. Se faccio copia-incolla quando cancello i dati dal software mi sparisce la tavola praticamente, se incollo solo i valori senza i colori non ci capisco niente….che soluzioni avete trovato?

    • laltrametodologia 3 settembre 2013 at 08:24 #

      ciao qualche risposta perchimi fa ledomande : chiaramente vanno copiati i valori ,mentre i colri dipendono dalla formattazione condizionale ( lo trovate sulla barra ) , nel Dbase riassuntivo potete ricrearla usando sempre la media e dev st dei valori di colonna . Il dbase riassuntivo della sinottica è itneressante pèerche vi fa vedere comeragina excelper fare delle somme e delle medie facendo dei filtri ,senza usare la funzione vera e propria di filtro . Chi la vuole me la chiede e gliela mando per email poi tra di voi vi istruite ( Nervi la sa usare ad esempio ) .Altre notizie : il geoplot lo sta sistemando l ing La Gala perche il vecchio dava problemi con le versioni di excel precedenti , ma ci sono ancora dei problemi di centraggio , la prossima versione conterra ilgeoplot e anche due colonne variate ella sinottica legate appunto ai recuperi che saranno meglio definiti . Per rispondere a Varcasia lo devi capire da solo vedendo i vari dati come impostare ladenistà , non c’è nessun manuale ne santone che è in grado di darti la risposta sicura . Rispetto a prima vedi chiaramnete quando fai delle cazzate ed altre volte quando o te o il mister fate un lavoro utile

  4. Daniele Nervi 3 settembre 2013 at 13:24 #

    Ciao Marco, io il file “Dbase sinottica” lo sto usando da circa una settimana,Per copiare devi usare l’opzioni Incolla: “Incolla Valori” altrimenti non potrai utilizzare il Dbase per le ricerche con i filtri, visto che non contiene i dati reali. E’ veramente interessante questo file, lo consiglio a tutti.

    • marco fioraso 4 settembre 2013 at 07:23 #

      Grazie Daniele, ne avevo creato uno simile dopo che ho visto il video. Condivido l’idea che è molto utile

  5. yuri fabbrizzi 15 settembre 2013 at 12:31 #

    confermo che il database è fantastico
    in tre ore ho messo dentro 200 esercitazioni e con piccole modifiche che ognuno si può fare, perchè se le faccio io lo possono fare tutti, e vi da medie e medie e medie solo scrivendo una parola
    lo consiglio a tutti salvo che fossi l’unico a nn averlo!!!
    ciao e questo è un’altro strumento essenziale dopo il gps, è anche facile da usare, basta fare qualche prova

    • marco fioraso 15 settembre 2013 at 17:24 #

      Ciao Yuri, c’ho smanettato poco ma non capisco come modificare le formule delle medie e deviazioni standard. Se non ho capito male le medie dovrebbero modificarsi in base al filtro che inserisco, o almeno penso possa essere un utilizzo interessante della medie. Sai come si fa?
      Grazie

      • yuri fabbrizzi 16 settembre 2013 at 13:42 #

        ciao marco
        hai fatto una domanda difficile, perchè io sto incominciando a capirci qualcosa da pochi mesi, e nn pensavo che con excel si potesse fare di tutto
        ti dico quello che faccio:
        vado alla sinottica dopo aver chiaramente isolato le esercitazioni
        modifico le specifiche della sinottica(larg lung ruolo num etc)
        copio
        incollo valori come ha detto daniele(che saluto)
        poi quando vado in alto a destra ad inserire il nome dell’esercitazione, (che deve essere sempre scritta con lo stesso nome, ad es: se scrivete partita a tutto campo o partita sono due cose diverse), mi modifica in automatico tutte le medie compresa la deviazione standard
        io i filtri nn li ho cambiati perchè nn so nemmeno da dove cominciare!
        spero di esserti stato d’aiuto!
        ciao

    • Daniele Nervi 15 settembre 2013 at 17:29 #

      Ciao Yuri, anch’io sto usando il Db sinottica da 15gg e devo dire che è veramente interessante ed utilissimo. Lo consiglio a tutti. E’ un’altra perla di Roberto.

      • yuri fabbrizzi 16 settembre 2013 at 13:50 #

        io avevo fatto delle tabelle excel dove raccoglievo ogni categoria di esercitazione, ma era più dispersivo e meno dinamico e poi il fatto di scrivere il nome e venire fuori tutte le medie di quel nome è stato illuminante perchè mi stavo cominciando a fleshare con access perchè credevo si potesse fare solo con quello!!!
        complimenti per il libro, sei un grande!ho visto la presentazione ed è interessante anche la misurazione col gps delle esercitazioni che di solito non si trova su altri libri, forse è il primo!…a meno che… (battuta) qualcun altro in serie A… nn l’abbia già fatto con strumenti spaziali, senza chiaramente diffondere i dati!!!!!!!!!!!!
        ciao daniele!

  6. Daniele Nervi 17 settembre 2013 at 09:06 #

    Ciao Yuri e grazie dei complimenti per il libro. Purtroppo non sono riuscito ad inserire nel libro i dati del Gps sulle varie esrcitazioni dei CdD. Spero di farlo nel prossimo libro, se mai ce ne sarà un altro. Scherzi a parte il libro era parecchio che l’avevo in testa.Allenare i CdD sui singoli ruoli, rispettando distanze,angolazioni e gesti tecnici reali di quel ruolo. Allenarli tutti in modo differenziato.Una grossa mano me l’ha data anche il Prof Colli con la sua introduzione. Vediamo come saranno i riscontri.A presto e buona Potenza Metabolica a tutti.Un caro saluto a Yuri.

s2Member®