Le differenze di ruoli nel calcio (2a parte)


L'audiovideo e il PDF sono solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi entriamo nel dettaglio dei ruoli, analizzando naturalmente non solo le potenze metaboliche ma anche tutti gli altri attori che vengono contraddistinti dalla sinottica. Come noterete, ci sono elementi nuovi che ancora non compaiono del tutto esplicite nella nuova sinottica. Entro pochissimi giorni immetteremo il software GPS LagalaColli 9.076 che li conterrà tutti, oltre ad avere finalmente riattivate le funzioni geoplot nel programma stesso.

In molti mi avete chiesto delle differenze di ruolo e finalmente sono qui a darvi dei risultati che si basano su quasi 400 giocatori di serie A. Vi ricordo che se volete, potete immetterli anche sulla vostra sinottica e crearvene a piacimento.

Sono anche molto soddisfatto del grande successo che ha avuto l'audiovideo sui moduli, che ha raggiunto 1000 visualizzazioni in 4 giorni e quasi 600 il primo giorno, facendoci fare il record di contatti giornalieri a 2063. Ciò ci sprona a continuare - anche se molti hanno letto l'articolo senza essere contributori del blog - e a dare ogni tanto qualche informazione diversa dalla solita noia dei giornali sportivi. Oggi torniamo rigidamente ai registrati sottoscrittori del blog che potranno usufruire di questi dati con i loro GPS.

2 Responses to Le differenze di ruoli nel calcio (2a parte)

  1. emanuele tononi 20 settembre 2013 at 09:36 #

    L’attesa per questo contributo audio-video ne è valsa decisamente la pena, come sempre. I dati emersi sono molto interessanti e ci danno la possibilità di arricchire le informazioni che determinano e costruiscono il modello prestativo, ci permettono di dare nuove e dettagliate informazioni all’allenatore, allo staff e ai giocatori che si stanno avvicinando con grande curiosità a questo mondo. L’utilizzo dei GPS sta davvero cambiando l’approccio alla metodologia dell’allenamento e ci sta dando un supporto eccezionale per il processo di emancipazione della nostra figura professionale. Grazie e buon lavoro a tutti!

  2. army fucci 20 settembre 2013 at 10:33 #

    Mi ripeterò ancora una volta: conosco Colli da più di 20 anni, e mai, dico mai, ha detto una cosa che non suscitasse curiosità , interesse e voglia di andare subito in campo e provare. Ed anche questo contributo aiuta a rendere sempre più limpida l’immagine; infatti andando adesso ad osservare le differenze per i ruoli e confrontando i recuperi le fasi intense ed i recuperi si intuiscono ancora di più tante altre cose. grazie.

s2Member®