Analisi del carico interno di un riscaldamento tramite EMG : cosa non puo fare il gps ( 1parte)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Intanto ringrazio qui i coautori del lavoro che non cito durante l'audiovideo , cioe Giorgio e Matteo Zito ( come giocatore) e Roberto Masiello .Oggi metto solo una breve 1 parte dell'analisi del riscaldamento prima di una partita di calcio a 5 perche volendovi far vedere bene i filmati debbo tenere una qualità piu alta video .In questa settimana metterò un pezzo di pochi minuti ogni giorno in modo che possiate avere un idea complessiva su questa azione pre gara , se servono e a cosa servono gli esercizi che vengono fatti , se la sequenza ha una logica , se viene attivato progressivamente il VO2 e se viene riscaldato il movimento specifico . Ma ancora piu importante è vedere come negli sport di situazione di sala ( come basket , calcio a 5 ,pallamano e altri ) il gps ci consente solo di conoscere quanto mi sposto ( e chissenefrega) la potenza degli spostamenti ( e qui va bene solo in parte ) ma senza tener conto della posizione del giocatore che corre molto poco in questi sport e per il resto compie gesti tecnici con la palla ,utilizza corse speciali e piegamenti al ginocchio che non posso essere quantizzati dal GPS , facendo cosi fallire l'analisi della potenza metabolica sviluppata durante queste gare anche del 50% . Naturalmente i primi a sbagliare siamo stati noi circa 5-6 anni fa , ma ci stiamo ravvedendo ormai da oltre un anno su questo argomento . Mi meraviglia che ci siano ancora persone che pensano di spendere migliaia di euro per apparecchiature da interno inutili per questi sport ma come dice Costanzo la mamma dei cretini è sempre incinta !!

Comments are closed.

s2Member®