Archive | All. Intermittente

Il software del GPS SpinItalia: vediamo qualche dettaglio

UN AVVISO PER TUTTI QUELLI CHE HANNO PRENOTATO IL GPS ( e siete tanti !!) E NON HANNO ANCORA RICEVUTO RISPOSTA : VOGLIO AVERE LA CERTEZZA MATEMATICA DI AVERE I GPS CONSEGNATI COSA CHE DOVREBBE AVVENIRE ENTRO OGGI IN MODO DA POTERLI SPEDIRE LUNEDI . APPENA NE SONO IN POSSESSO VI FARO AVERE UNA MAIL PER L'INDIRIZZO DI SPEDIZIONE ETC

Come promesso oggi vi mostro più nel dettaglio una parte del software del GPS della SpinItalia, e gli indici che potete trovare. Volevo anche annunciarvi che il GPS potrà essere dotato anche per ricevere la FC trasmessa dai cardiofrequenzimetri Polar, anche quelli codificati. Ciò sara possibile dopo il 15 gennaio ed applicabile anche a quei GPS che saranno consegnati nei prossimi giorni, da Lunedì. L'aggiunta di questo componente costerà non oltre i 40 euro, facendo presente che non è compreso il cardiofrequenzimetro. Se avete altri cardio potete chiedercelo, ma attualmente non sappiamo se esistano ricevitori adattabili al GPS degli altri marchi di cardio.
Seguirà un'altra clip, penso Lunedì, su come si scaricano i dati ed alcune altre indicazioni sulle informazioni che fornisce il software. Buona visione!

Allenamento intermittente (1): focus sul sistema alattacido

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Viste le notevoli richieste di chiarimento sull'uso dell'allenamento intermittente, ho deciso di inserire una serie di clip su questo argomento con molti spunti pratici. La prima sarà credo esemplificativa sull'importanza della conoscenza del sistema alattacido, e sulla modilità di base (funzionamento) dell'allenamento intermittente.

Allenamento intermittente: istruzioni per l’uso (1997)

allenamento intermittente,istruzioni per l'uso

(by RColli) Oggi vi voglio riproporre un vecchio articolo del 1997 che fa il punto della nostra attività sull'allenamento intermittente, dopo quello che avevamo scritto sul kayak nel 1990. Come noterete vi è una molteplicità di applicazioni in sport totalmente diversi, e con approcci diversi, dagli sport di squadra al ciclismo e kayak, fino all'allenamento della forza resistente. L'articolo è stato scritto con la mia compagna Elisabetta, allenatrice di kayak con cui sperimentiamo ormai da oltre 20 anni in questa disciplina, e con Carmelo Bosco che ci fornì una supervisione del lavoro. Continue Reading →

Le prime applicazioni dell’allenamento intermittente

(by RColli) Oggi proponiamo la 3a parte dell'articolo sul kayak del 1989 dove trovate la descrizione dell'allenamento intermittente e le prime prove fatte con esso per cercare di rendere più specifico l'allenamento a ritmi più vicini alla gara. Ci lavoravamo su da un paio d'anni e quindi non avevamo l'esperienza necessaria per manipolarlo bene come invece abbiamo fatto negli anni successivi. Lo chiamavamo "frazionato", e Bosco mi cazziò come sempre dandomi invece la giusta definizione di intermittente che adottammo negli anni successivi. Infatti, il lavoro intermittente è nato nel 1947 da Christensen, ma in Italia a livello di allenatori credo lo conoscesse solo il compianto Castagnetti, che lo applicava con i suoi nuotatori ed era considerato un eretico dalla FIN. Continue Reading →

Finalmente si riparla del sistema alattacido nel calcio!!!

(by RColli) Vi proponiamo un duetto del Prof. di Prampero e del Prof. Colli, dove viene riportato in vita il concetto che nel calcio la fonte energetica primaria per svolgere le azioni intense è il creatinfosfato, poiché la durata della azioni ad alta potenza è molto breve (2-3") tale da non richiedere un massiccio intervento del sistema glicolitico. Si ricordano anche i tempi di recupero molto rapidi del creatinfosfato: tutto ciò appare molto più vicino alla modalità di erogazione della potenza nel calcio ridimensionando in maniera drastica la necessità di ricorrere a lavori di tolleranza lattacida. Continue Reading →

s2Member®