Archive | Calcio

A Bologna nel weekend del 22-23 Giugno la scienza scende in campo e si mette finalmente al servizio dell’allenatore!!!

Un'altra iniziativa ancora, ormai già da un paio di settimane in circolazione tra Facebook e sito AIPAC regionale Emilia, verrà sviluppata tra gli altri da Armando Fucci e mister Pasquale Bovienzo del Benevento calcio, che da oltre un anno si cimentano nel lavoro metabolico con palla controllato dal GPS ed hanno già sviluppato su questo argomento un seminario completo a Benevento e molti audiovideo sul blog.

Ad essi si unirà anche il nostro Prof Dario Pompa, che è presente a tutti i congressi possibili dove si parla di condizionamento nel calcio, ma stavolta in qualità di relatore che metterà in rapporto la frequenza cardiaca (non credo proprio per esaltarne la precisione) alla potenza elaborata dal GPS durante vari tipi di esercitazioni specifiche; tutto questo oltre ad una relazione interessante su alcune riflessioni ed esercizi per l'allenamento del portiere di calcio.
Ci sarà anche una interessante relazione sui Cambi di senso e di direzione da parte del prof Agostino Tibaudi , nolto competente in questo campo dove ha prodotto anche un bel libro semplice ed efficace e soprattutto fruibile ed utilizzabile per avere spunti corretti nella pratica di allenamento
Pur non avendo alcun ruolo in questo seminario, credo sia importante che il blog sia vicino a tutte queste iniziative che mirano ad uscire dalle secche della metodologia tradizionale ed obsoleta e soprattutto a fornire nuovi spunti di riflessione e conoscenza agli operatori del settore, che consenta loro di ragionare con maggiore modernità anche per un cambiamento profondo del loro ruolo.
Cliccando qui sul link avrete la brochure completa dell'incontro di Bologna organizzato in primo luogo da Luca Scordo.

Programma Bologna 22 23 giugno 2013

SEMINARIO DI CADELBOSCO DEL 1 e 2 GIUGNO: PDF E FILMATI PRONTI E GIÀ INVIATI AI CORSISTI, DISPONIBILI PER CHI NON C’ERA MA VUOLE VIVERE QUESTA BELLA ESPERIENZA DI CULTURA



VOLEVO AVVISARE TUTTI I PARTECIPANTI CHE I PDF E I FILMATI (OLTRE 13 ORE DI FILMATO!) SONO PRONTI E GIÀ SONO STATI INVIATI A TUTTI I CORSISTI. RICORDO CHE PER I PARTECIPANTI SARANNO GRATUITI MENTRE COSTERANNO 40 EURO PER COLORO I QUALI NON HANNO PARTECIPATO E POTRANNO RICEVERLI ANDANDO A DESTRA DELLA HOME PAGE E CLICCANDO A SOTTOSCRIZIONI - ISCRIZIONI - FILMATI E CLICCANDO POI SULL'OPZIONE. SE CHI HA PARTECIPATO NON LI HA RICEVUTI ENTRO SABATO MI SCRIVA A laltrametodologia@gmail.com

Si è conclusa domenica verso le 13:30 la due giorni di Cadelbosco, con la presenza di 90 persone che hanno gremito la sala, ma soprattutto hanno fatto mille domande alle quali abbiamo cercato di dare delle risposte basate sia sui dati che sulle nostre esperienze. Abbiamo sentito una forte empatia ed interazione con i seminaristi cogliendo anche in loro una vena di novità, stupore ma anche soddisfazione per questa nuova strada intrapresa. Crediamo che la chiave di volta di tutta questa grande partecipazione all'evento sia stata la parte pratica svolta con i GPS, le esercitazioni e le successive letture dei dati immediati del GPS e della frequenza cardiaca sincronizzata, che ha convinto tutti che la FC ha enormi margini di imprecisioni.
Le spiegazioni poi della modalità di analisi dei dati della tavola sinottica del software hanno aiutato tutti, soprattutto quelli che già ne erano in possesso, ma ha creato grandi aspettative a quelli che ancora non li hanno.

Allego qualche stralcio di email che sono state inviate da chi ha partecipato alla due giorni di Cadelbosco lasciandole anonime, purtroppo in Italia abbiamo problemi addirittura a manifestare liberamente la nostra soddisfazione per paura di rappresaglie da parte di chi gestisce il potere

Buongiorno Roberto, prima di tutto voglio ringraziarla le le varie opportunità di aggiornamento che di volta in volta ci offre, non ultimo la due giorni di Cadelbosco Sopra, ottimamente organizzata e ricca di contenuti esposti da tutti i relatori.

Salve Prof. come al solito è entusiasmante nelle sue esposizioni, ed ogni volta, me ne torno a casa con l'acquolina in bocca...

Immagino la stanchezza per voi dopo due giornate così, ma come dice giustamente lei l'empatia che si è creata è stata talmente forte da permettere un lunghissimo confronto che ho trovato davvero per la prima volta. A volte succede e ci si sente più forti tutti quanti.

Ciao Prof, complimenti per la 2 gg di Cadelbosco... quando abbiamo finito, vi ho salutati, ma chiaramente il piacere di tutti i partecipanti di fare lo stesso o di chiedere le ultime cose, non mi ha permesso di dirti che è stata una bella full immersion... mi ha confermato, se mai ce ne fosse stato bisogno dopo Verolanuova, che queste occasioni sono un bel momento di confronto aperto e sincero... grazie e buon lavoro 

Buongiorno prof, Colgo l'occasione per complimentarmi ancora per la brillantezza delle sue lezioni. Aver visto e sentito lezioni degli esperti di Coverciano e poi aver sentito le sue dal vivo e sul blog mi fa rendere conto dell'abisso che esiste. Essere considerati una minoranza per me è un pregio, fa si che siete un'elite. Anzi magari siamo perché nel mio piccolo sono i metodi che ho sempre utilizzato.

Professore buongiorno,innanzitutto la ringrazio per le due giornate intense e davvero interessantissime alle quali ho partecipato a Cadelbosco.
Mai mi era capitato di assistere ad un seminario/convegno dove ci fosse questa possibilità di interscambio culturale, pertanto complimenti davvero sinceri, avete incantato tutti.

Salve prof, come dopo un week-end del genere mi ritrovo enormi domande, dubbi ma soprattutto idee da approfondire...

Girando un po' stamattina vado a vedere cosa c'è dall'altra parte della strada, forse sarebbe più corretto dire nel pozzo...
Ma perché non invita Arcelli a leggersi un po' di Prampero e venire ai suoi convegni in modo che possa capire? Possibile che non riesce a vedere cosa c'è dall'altra parte della strada?

Grazie prof. della documentazione di Cadelbosco... Sono stati 2 giorni fantastici sotto tutti i punti di vista... Le "nostre" tematiche applicate sul campo e valutate... Senza parole, solo ringraziamenti!!!Dobbiamo continuare!!!

Infinite grazie professore! Nonostante gli appunti corro a scaricare tutti i files! E la ringrazio ancora di più per aver portato innovazione e approccio scientifico ad un mondo che scimmiotta la scienza, basandosi su teorie e principi arcaici.

 

Interpretazione dati del GPS dalla sinottica: i test metabolici (2a parte)


Gli audiovideo sono solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi solo per i sottoscrittori (a proposito sono molto soddisfatto perché oltre il 90% dei sottoscrittori dello scorso anno del mese di maggio hanno rinnovato la donazione, segno che qualcosa di buono questo blog lo propone) andiamo avanti sulla lettura ed interpretazione dei dati del GPS, stavolta analizzando nel dettaglio le prove di valutazione 20-20 con le varie modifiche introdotte in collaborazione con Armando Fucci (ancora comunque non del tutto soddisfacenti ma un'idea nuova è comunque presente) e la navetta calcio, confrontando anche quella di un giovane che la fa per la prima volta con poco tempo di istruzione ed un professionista che invece è stato ben istruito prima della prova.
Come sempre questo non significa che il test va fatto così, ma avere un idea per come costruirsi un test personale.
Vi dico subito che questo audiovideo dura ben 40'; anzi ne ho inseriti due (quello con il nome aggiunto va visto alla fine naturalmente, ed è di solo 8 minuti), quindi mettetevi comodi e non lo guardate di fretta altrimenti si rischia di non comprendere bene l'interpretazione (che naturalmente è la mia quindi soggettiva).
Nel prossimo audiovideo sempre riservato ai sottoscrittori analizzeremo sempre alternando filmati e dati quello che succede in alcune esercitazioni di calcio e le differenze di capacità e di ruolo che questi comportano, sulla base dell'esperienza pratica svolta a Cadelbosco.

A proposito di Cadelbosco, credo che entro massimo domattina i partecipanti riceveranno una email con i link dei video e i PDF, se entro sabato non la ricevete vi invito a scrivere alla posta del blog laltrametodologia@gmail.com segnalando che non avete ricevuto il messaggio e cercheremo di risolvere il prima possibile questo disguido.
Continuate cortesemente, dopo l'ascolto dell'audiovideo, a dare una valutazione ad esso. Non siate pigri e così potete anche sparare sul pianista!!!

Come valuti nel complesso l'audiovideo?

Come valuti le capacità espositive e didattiche del relatore dell'audiovideo?

Quanto è interessante per te questo argomento?

Vorresti altri approfondimenti su questo argomento?

Quante ricadute applicative pensi che ci siano da questo audiovideo?

Usa i commenti per approfondire le tue osservazioni.

Interpretazione dei dati del GPS sulla sinottica di esercizi a secco: un approfondimento

Oggi vi propongo un approfondimento sulla lettura e interpretazione dei dati della sinottica rispetto a semplici esercizi, in questa parte di audiovideo tutti a secco. Ho notato infatti che, nel travolgente sviluppo dell'uso dei GPS per valutare la potenza metabolica e quindi il carico esterno degli esercizi, ci siano ancora delle difficoltà interpretative, soprattutto sul fatto che alcuni indici, crescendo, non sono più indici di avvicinamento alla prestazione, ma di allontanamento. Ad esempio quando la % anaerobica sale oltre un determinato valore intorno al 55% dobbiamo cominciare a chiederci se non ci stiamo troppo avvicinando a esercizi tipo RSA, che non hanno alcun rapporto con la prestazione.
Quindi, riprendendo una parte pratica con qualche filmato sviluppata in uno stage a Colorno l'11 maggio, vi do la mia modalità interpretativa a cui voi affiancherete le vostre riflessioni.
La lettura deve sempre essere fatta facendo interagire più variabili contemporaneamente per capire qual è il target dell'esercizio, e la cosa non è del tutto semplice.
Figuriamoci per quelli monotematici che pensano di dirigere la cultura metodologica italiana e che sono in grado di capire una sola variabile e che ci dicono che nel calcio è basilare allenare la potenza aerobica a secco... senza parole!!!
Da oggi proviamo a mettere una valutazione da parte dell'utente dell'audiovideo, vi prego di usarla perché oltre al numero di scarichi ci vogliamo anche rendere conto a quanti interessa e che prospettive di utilizzo dà l'articolo e la sua comprensibilità. Grazie

Come valuti nel complesso l'audiovideo?

Come valuti le capacità espositive e didattiche del relatore dell'audiovideo?

Quanto è interessante per te questo argomento?

Vorresti altri approfondimenti su questo argomento?

Quante ricadute applicative pensi che ci siano da questo audiovideo?

Usa i commenti per approfondire le tue osservazioni.

Dopo Cadelbosco altri due momenti di aggiornamento: il 22 e 23 Giugno ad Oristano per ‘all. funzionale ed isoinerziale’ con Colli, Pinna e Ripamonti e sulla pratica del GPS con Colli e Max Marchesi


Si è conclusa domenica verso le 13:30 la due giorni di Cadelbosco, con la presenza di 90 persone che hanno gremito la sala, ma soprattutto hanno fatto mille domande alle quali abbiamo cercato di dare delle risposte basate sia sui dati che sulle nostre esperienze. Abbiamo sentito una forte empatia ed interazione con i seminaristi cogliendo anche in loro una vena di novità, stupore ma anche soddisfazione per questa nuova strada intrapresa. Crediamo che la chiave di volta di tutta questa grande partecipazione all'evento sia stata la parte pratica svolta con i GPS, le esercitazioni e le successive letture dei dati immediati del GPS e della frequenza cardiaca sincronizzata, che ha convinto tutti che la FC ha enormi margini di imprecisioni.
Le spiegazioni poi della modalità di analisi dei dati della tavola sinottica del software hanno aiutato tutti, soprattutto quelli che già ne erano in possesso, ma ha creato grandi aspettative a quelli che ancora non li hanno. Ora tutti rimangono in attesa dei filmati e dei PDF delle relazioni.

Intanto non si ferma l'onda della rivoluzione della potenza metabolica: il 22 e 23 giugno in Sardegna ad Oristano, organizzato dal Sardegna Sports Lab, svilupperemo una parte pratica sul GPS e sulla conseguente lettura dei dati. Lo svilupperanno insieme Colli, Max Marchesi e Diego Longo, preparatori da diversi anni in Qatar che quest'anno hanno applicato la tecnologia dei GPS ed il nostro software ai loro giocatori negli allenamenti e anche nelle fasi di ripresa agonistico dei loro calciatori dopo un infortunio.

Il giorno prima, per non farci mancare niente, sempre in Sardegna, il prof Colli farà un'analisi storico-pratica sull'allenamento funzionale insieme al Prof Marco Pinna; alla fine, spazio verrà dato all'allenamento isoineriziale che verrà analizzato e proposto in pratica sempre dal prof Colli insieme al prof Simone Ripamonti: l'allenamento isoinerziale a corpo intero può infatti rappresentare idealmente un punto di arrivo appunto della ricerca della funzionalità specifica. Potete leggere la locandina cliccando sul link

Brochure Oristano SSL_22-23 Giugno 2013

Un'altra iniziativa ancora, ormai già da un paio di settimane in circolazione tra Facebook e sito AIPAC regionale Emilia, verrà sviluppata tra gli altri da Armando Fucci e mister Pasquale Bovienzo del Benevento calcio, che da oltre un anno si cimentano nel lavoro metabolico con palla controllato dal GPS ed hanno già sviluppato su questo argomento un seminario completo a Benevento e molti audiovideo sul blog.

Ad essi si unirà anche il nostro Prof Dario Pompa, che è presente a tutti i congressi possibili dove si parla di condizionamento nel calcio, ma stavolta in qualità di relatore che metterà in rapporto la frequenza cardiaca (non credo proprio per esaltarne la precisione) alla potenza elaborata dal GPS durante vari tipi di esercitazioni specifiche; tutto questo oltre ad una relazione interessante su alcune riflessioni ed esercizi per l'allenamento del portiere di calcio.
Pur non avendo alcun ruolo in questo seminario, credo sia importante che il blog sia vicino a tutte queste iniziative che mirano ad uscire dalle secche della metodologia tradizionale ed obsoleta e soprattutto a fornire nuovi spunti di riflessione e conoscenza agli operatori del settore, che consenta loro di ragionare con maggiore modernità anche per un cambiamento profondo del loro ruolo.
Cliccando qui sul link avrete la brochure completa dell'incontro di Bologna organizzato in primo luogo da Luca Scordo.

https://www.facebook.com/events/155239707989598/

 

s2Member®