Archive | Calcio

Interpretazione dei dati del GPS sulla sinottica di esercizi a secco: un approfondimento

Oggi vi propongo un approfondimento sulla lettura e interpretazione dei dati della sinottica rispetto a semplici esercizi, in questa parte di audiovideo tutti a secco. Ho notato infatti che, nel travolgente sviluppo dell'uso dei GPS per valutare la potenza metabolica e quindi il carico esterno degli esercizi, ci siano ancora delle difficoltà interpretative, soprattutto sul fatto che alcuni indici, crescendo, non sono più indici di avvicinamento alla prestazione, ma di allontanamento. Ad esempio quando la % anaerobica sale oltre un determinato valore intorno al 55% dobbiamo cominciare a chiederci se non ci stiamo troppo avvicinando a esercizi tipo RSA, che non hanno alcun rapporto con la prestazione.
Quindi, riprendendo una parte pratica con qualche filmato sviluppata in uno stage a Colorno l'11 maggio, vi do la mia modalità interpretativa a cui voi affiancherete le vostre riflessioni.
La lettura deve sempre essere fatta facendo interagire più variabili contemporaneamente per capire qual è il target dell'esercizio, e la cosa non è del tutto semplice.
Figuriamoci per quelli monotematici che pensano di dirigere la cultura metodologica italiana e che sono in grado di capire una sola variabile e che ci dicono che nel calcio è basilare allenare la potenza aerobica a secco... senza parole!!!
Da oggi proviamo a mettere una valutazione da parte dell'utente dell'audiovideo, vi prego di usarla perché oltre al numero di scarichi ci vogliamo anche rendere conto a quanti interessa e che prospettive di utilizzo dà l'articolo e la sua comprensibilità. Grazie

Come valuti nel complesso l'audiovideo?

Come valuti le capacità espositive e didattiche del relatore dell'audiovideo?

Quanto è interessante per te questo argomento?

Vorresti altri approfondimenti su questo argomento?

Quante ricadute applicative pensi che ci siano da questo audiovideo?

Usa i commenti per approfondire le tue osservazioni.

Dopo Cadelbosco altri due momenti di aggiornamento: il 22 e 23 Giugno ad Oristano per ‘all. funzionale ed isoinerziale’ con Colli, Pinna e Ripamonti e sulla pratica del GPS con Colli e Max Marchesi


Si è conclusa domenica verso le 13:30 la due giorni di Cadelbosco, con la presenza di 90 persone che hanno gremito la sala, ma soprattutto hanno fatto mille domande alle quali abbiamo cercato di dare delle risposte basate sia sui dati che sulle nostre esperienze. Abbiamo sentito una forte empatia ed interazione con i seminaristi cogliendo anche in loro una vena di novità, stupore ma anche soddisfazione per questa nuova strada intrapresa. Crediamo che la chiave di volta di tutta questa grande partecipazione all'evento sia stata la parte pratica svolta con i GPS, le esercitazioni e le successive letture dei dati immediati del GPS e della frequenza cardiaca sincronizzata, che ha convinto tutti che la FC ha enormi margini di imprecisioni.
Le spiegazioni poi della modalità di analisi dei dati della tavola sinottica del software hanno aiutato tutti, soprattutto quelli che già ne erano in possesso, ma ha creato grandi aspettative a quelli che ancora non li hanno. Ora tutti rimangono in attesa dei filmati e dei PDF delle relazioni.

Intanto non si ferma l'onda della rivoluzione della potenza metabolica: il 22 e 23 giugno in Sardegna ad Oristano, organizzato dal Sardegna Sports Lab, svilupperemo una parte pratica sul GPS e sulla conseguente lettura dei dati. Lo svilupperanno insieme Colli, Max Marchesi e Diego Longo, preparatori da diversi anni in Qatar che quest'anno hanno applicato la tecnologia dei GPS ed il nostro software ai loro giocatori negli allenamenti e anche nelle fasi di ripresa agonistico dei loro calciatori dopo un infortunio.

Il giorno prima, per non farci mancare niente, sempre in Sardegna, il prof Colli farà un'analisi storico-pratica sull'allenamento funzionale insieme al Prof Marco Pinna; alla fine, spazio verrà dato all'allenamento isoineriziale che verrà analizzato e proposto in pratica sempre dal prof Colli insieme al prof Simone Ripamonti: l'allenamento isoinerziale a corpo intero può infatti rappresentare idealmente un punto di arrivo appunto della ricerca della funzionalità specifica. Potete leggere la locandina cliccando sul link

Brochure Oristano SSL_22-23 Giugno 2013

Un'altra iniziativa ancora, ormai già da un paio di settimane in circolazione tra Facebook e sito AIPAC regionale Emilia, verrà sviluppata tra gli altri da Armando Fucci e mister Pasquale Bovienzo del Benevento calcio, che da oltre un anno si cimentano nel lavoro metabolico con palla controllato dal GPS ed hanno già sviluppato su questo argomento un seminario completo a Benevento e molti audiovideo sul blog.

Ad essi si unirà anche il nostro Prof Dario Pompa, che è presente a tutti i congressi possibili dove si parla di condizionamento nel calcio, ma stavolta in qualità di relatore che metterà in rapporto la frequenza cardiaca (non credo proprio per esaltarne la precisione) alla potenza elaborata dal GPS durante vari tipi di esercitazioni specifiche; tutto questo oltre ad una relazione interessante su alcune riflessioni ed esercizi per l'allenamento del portiere di calcio.
Pur non avendo alcun ruolo in questo seminario, credo sia importante che il blog sia vicino a tutte queste iniziative che mirano ad uscire dalle secche della metodologia tradizionale ed obsoleta e soprattutto a fornire nuovi spunti di riflessione e conoscenza agli operatori del settore, che consenta loro di ragionare con maggiore modernità anche per un cambiamento profondo del loro ruolo.
Cliccando qui sul link avrete la brochure completa dell'incontro di Bologna organizzato in primo luogo da Luca Scordo.

https://www.facebook.com/events/155239707989598/

 

Bel moderatore Roberto Sassi complimenti! Pochi giorni a Cadelbosco (1 & 2 Giugno): finalmente si parla di aspetti pratici dell’allenamento nel calcio e di innovazione nelle metodologie con Marra,Tafani, Savoia & Colli e di come i GPS ci aiutano nella valutazione del carico esterno

Siamo sempre di più a Cadelbosco (oltre 60 persone) per il seminario teorico pratico di due giorni (1 & 2 Giugno) sull'allenamento specifico del calcio ed il suo controllo tramite GPS. Con solo 40 euro potrete avere la possibilità di sentire e vedere finalmente esperienze pratiche di utilizzo di questo sistema che cambia radicalmente il modo di allenare nel calcio e cambia in maniera definitiva il ruolo del vecchio preparatore atletico che non sa nulla di calcio e vi insegna il valicamento dell'ostacolo, come si salta in estensione, oppure vi allena perfettamente per fare la maratona. Cliccate sulla locandina qui sotto per saperne di più.
brochure con indicazioni logistiche ,orari, argomenti e relatori

Proprio ieri lunedi 27 Maggio, si è svolto il seminario internazionale AIPAC a Milano, e mi farebbe piacere conoscere se la qualità vale le notevoli spese a cui si deve sottoporre un giovane preparatore (oltre l'iscrizione di 100 euro il viaggio e l'albergo in una città costosa come Milano).
Capisco tutto: la location, i grandi nomi, ma senza che il presidente Fiorini si offenda, perché starò molto leggero e contenuto, reputo fortemente riduttivo fare un seminario dove i relatori hanno un tempo di 20-30 minuti per esporre lavori che magari hanno bisogno di tempi molto più lunghi.
Il copiare i congressi medici è, senza alcuna offesa allo sforzo organizzativo dell'AIPAC, assolutamente deleterio.
I medici hanno un'esigenza di comunicare le loro ricerche fatte spesso sui topi che in 20 minuti riescono a far vedere tutto, anche perché spesso sono cose del tutto inutili alla scienza, ma necessarie alla loro carriera per i vari indici esistenti, e necessari alle ditte farmaceutiche che alla fine tirano fuori i soldi.
E c'è un altro fattore importante, chiamare tanta gente a relazionare poi consente di essere richiamati da altri parti agli organizzatori (o meglio pomposamente chiamati referenti scientifici), quindi aumentando le loro (e solo le loro) conoscenze e riconoscenze internazionali.
Il gioco è vecchio e conosciuto.
Debbo dire che rimpiango i seminari di un giorno degli anni 80 con un solo relatore che ci teneva inchiodati alla sedia dandoci il senso compiuto del loro pensiero, quando la Scuola dello Sport faceva il suo mestiere, anche se con eccessi verso la separazione dell'allenamento condizionale dal coordinativo, mirando più al muscolo che al movimento. Con tutti i danni che poi successivamente questo ha fatto e con l'appropriazione da parte dei medici della nostra materia perché appunto troppo fisiologizzata e biochimizzata.
Ora la SdS fa dei seminari a costi incredibili che nessuno può sostenere (speriamo che la nuova gestione del CONI cambi questo andazzo) e tra l'altro reputo personalmente che i relatori siano oggettivamente spesso molto scarsi, e poi sono sempre gli stessi: La Torre è sempre presente in qualsiasi seminario di qualsiasi sport e Renato Manno continua a parlare di tutto, senza avere da 30 anni un'esperienza pratica, ma solo leggendo i libri degli altri, cosa necessaria ma non sufficiente, senza aver mai fatto una ricerca propria né a proprio nome.

E poi vorrei capire una cosa del seminario di ieri dell'AIPAC a Milano, come mai si mette come moderatore Roberto Sassi che, di fronte a 3 validazioni scientifiche con 20 persone ciascuna, si mette a dire che i suoi dati (non conoscevo queste tue doti informatiche e statistiche così spinte e comunque mai presentati) dicono che i GPS sbagliano di più di quello che viene detto dai relatori che hanno speso insieme al sottoscritto più di un anno per produrre questi dati e te li stanno passando? E che scuote la testa in segno di dissenso per tutta la durata delle relazioni? Questo non è un moderatore, è un provocatore. E nessuno degli altri interviene per fermare questo delirio??
Caro Sassi Roberto, io non ho né chiesto né messo quella slide su chi ha iniziato negli anni la preparazione "atletica" in Italia negli anni 70: il mio pensiero è che tanti danni ha fatto. Ma i relatori che tu hai cercato di destabilizzare ieri sono capaci di pensare con la loro testa e preparare in piena autonomia le loro relazioni, e sono un vanto per me che collaboro con loro: ragazzi di meno di 30 anni che sono così preparati, lavorano sul campo e fanno anche ricerca sul loro lavoro per migliorarlo e sono anche perfettamente in grado di sostenere una platea di 400 persone. Loro hanno avuto i coglioni per tirarsi fuori dalle logiche di potere anche culturale strapresenti in Italia, non fanno ricerca per prendere punti di impact factor come molti altri vicino a te invece fanno magari per una mediocre carriera universitaria dove ottieni il titolo non si sa come e poi il potere ti fa suonare la stessa musica da 30 anni!!!

Ecco mi piacerebbe sapere come l'hanno vissuta questa situazione quelli che erano lì ad ascoltare le relazioni dove tu li hai provocati, e se invece nonostante il tuo palese disturbo è stato ben recepito il nuovo messaggio che loro hanno portato di fronte ad una cultura stagnante da te ben sostenuta??

Tafani: 2a parte sulle esperienze di esercitazioni tecnico-tattiche e valutazione tramite GPS


Tafani gps ed esercitazioni Chieti 180513

L'audiovideo ed il PDF sono solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

In questa seconda parte Fabrizio Tafani mostra un gran numero di esercitazioni specifiche con valenza tecnico-tattica e le pesa singolarmente. Credo che niente di più bello ci sia vedere come l'allenatore ed il preparatore riescano a plasmare, anche tramite i valori presenti nella sinottica, un allenamento sempre più mirato e sempre più lontano dalla stramberie di natura generale di cui questo sport non aveva proprio bisogno.

Oggi confermo a tutti coloro che hanno partecipato al seminario di Roma di aver spedito PDF e filmati quindi se per caso non li ricevete contattatemi, dalla prox settimana eventualmente ve li rimando. Un augurio di buona riuscita sia alla tavola rotonda di autoaggiornamento di Firenze organizzata da Massimo di Giovanni e Carlo voltolini, da cui mi aspetto qualche filmato e anche qualche commento sul blog, e ai nostri amici di Sardegna Sports Lab per il loro seminario in quel bell'agriturismo di San Vero Milis.

Pronti i filmati e i PDF del seminario di Ostia del 18 maggio 2013 sulla forza funzionale del calcio!!!

Con un veloce lavoro abbiamo rimesso a posto i filmati del seminario di Ostia del 18 maggio 2013 sulla forza funzionale ed entro domani li invieremo gratuitamente a tutti coloro che erano presenti al seminario stesso (se non li ricevete entro domenica sera riscriveteci).
Gli altri che non erano presenti e che volessero averli possono acquistarli al costo di 30 euro (il costo del seminario senza buffet) cliccando nel lato destro del blog alla scritta sottoscrizione iscrizioni richiesta filmati (nelle righe sottostanti attive) e scegliere l'opzione 8 oppure con il bonifico se hanno problemi con la carta di credito o PayPal.
Riceveranno i link dei filmati che vanno scaricati (sono circa 8 ore di filmati compresa la parte pratica) e i PDF degli interventi.
Per i partecipanti che avessero necessità dell'attestato di partecipazione verrà inviato per email a specifica richiesta.

s2Member®