Archive | Forza

Stiffness monopodalica verticale (Colli,Lucarini,Barnabà,Lopetuso) :1 parte

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Due audiovideo ferragostani (il prossimo lo pubblico subito dopo ferragosto) per i salti multipli verticali monopodalici , per verificare se il riflesso da stiramento produce o meno l'effetto voluto . 4 casi diversi tra loro che ci fanno capire come può essere complesso identificare se l'esercizio è allenante per il singolo giocatore ......

Frenate monopodaliche (Colli Lucarini,Barnaba,Lopetuso)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Dopo una piccolo inciso sull'utilità dell metodo d'urto , oggi iniziamo con la parte dedicata alle azioni reattive monopodaliche , quando lo sono e se variando il vettore della forza abbiamo differenze significative di pattern motori , muscoli impegnati etc . Iniziamo da un vecchissimo metodo da cui ho preso spunto negli anni 70 e cioè le frenate da cadute molto elevate ( 2-3 metri ) con atterraggio bipodalico ad angoli prestabiliti su un tappetino della ginnastica attrezzistica tipo Fonti ,introdotto dai cubani della pallavolo . Già a quel tempo per tanti motivi l'ho modificato con frenate monopodaliche da altezze dimezzate e l ho utilizzato ogni tanto nelle mie progressioni di forza . Avere l'opportunità di descriverla con pedana ed EMG mi ha riportato indietro di oltre 40 anni e soprattutto di capire che in qualsiasi azione balistica esiste poi una modalità di frenata che può essere anch'essa allenante ed allenata , perche cadere da un altezza e atterrare con una gamba sola va appunto progressivamente migliorata . E questo è molto presente poi nella pesistica adattata , quella vera.....

Pliometria : cadute da 40-80cm e confronto tra metodi ( Colli,Lucarini,Barnabà,Lopetuso)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Anche oggi audiovideo doppio cosi recuperiamo le 3 settimane di fermo : come vedete dall'immagine ho inserito anche gli angoli sia di impatto a terra che di massimo piegamento delle diverse esercitazioni ,( che nella descrizione dell'audiovideo non c'erano ) perchè comprendere l'angolo di impatto è decisivo per poter modificare le esercitazioni in funzione dell'obbiettivo . Oggi terminiamo l'analisi sul bipodalico , e si apre il campo a quello che secondo me è un terreno fertilissimo e molto più utile per chi si occupa di sport di squadra cioè l'uso delle esercitazioni monopodaliche reattive con diversi vettori di forza . Ma intanto guardatevi questa che contiene anche delle mie personali indicazioni metodologiche nell'uso di questo esercizi .

Pliometria : riapprofondiamo ( Colli Lucarini,Barnaba,Lopetuso)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Non sono ancora morto mi sono concesso qualche giorno di riposo e di svago per il mio 65 compleanno in compagnia di vari amici , ma il pensiero andava sempre al seminario svolto a S.Maria a Vico organizzato da Fucci e Piscitelli , dove ho volto una lezione sulla pliometria che ha prodotto molto interesse 8 almeno csi ho visto e mi hanno detto ...).questo interesse era dovuto alle esperienze innovative realizzate con i miei coautori , sempre con l 'uso dei Pantaloncini EMG , ma stavolta finalmente letti con i nostri strumenti e soprattutto il nostro software di sincronizzazione video , su cui stiamo lavorando con l ing La Gala da oltre un anno . Tale software permette di sincronizzare fonti di dati diverse come pedana dinamometrica Piattaforma inerziale e segnale EMG ( ma puo' farlo con qualsiasi tipo di segnale trasformato in CSV) . Ho deciso quindi di riproporre il mio intervento come audiovideo , ma rifatto e integrato anche con parti nuove che lo vanno a completare (spero) in maniera ancora piu efficace . Considerate che al seminario ho parlato quasi 5 ore di questo argomento quindi , mettetevi comodi , pillole da 20-25 minuti almeno 2 volte a settimana cosi chi sta in vacanza puo approfondire meglio l'argomento e chi lavora ...... vabbe ..

Affondi e contropiegate ( 6 parte) : divaricata sagittale indietro continua con e senza distensione

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Mi sto concentrando dalla scorsa settimana sul seminario del 29 giugno di S.Maria a Vico Caserta , organizzato da Armando Fucci e Luca Piscitelli . Sarà un impresa ardua tenere l'attenzione per tutto questo tempo : l'unica cosa che non mi manca è il materiale , anche perchè si riferisce a tutta una vita , anche se userò in prevalenza osservazioni ed analisi svolte negli ultimi anni ma che hanno radici lontane . Probabilmente sarà il mio ultimo seminario pubblico ( mai dire mai ) ma mi accorgo che faccio sempre piu fatica a rimanere concentrato nell'esposizione , anche pechè mi manca l'allenamento specifico ...... Infatti se non fosse per Armando e l'APF ormai avrei smesso di fare seminari involontariamente , mentre vedo tanti incompetenti senza alcun storia di campo alle spalle ma che dopo 2 anni di lavoro gia pontificano e scrivono libri ( di cose copiate anche male da altri perchè la loro esperienza non glielo permetterebbe ) e fanno seminari da tutte le parti . Godetevi ( si fa per dire ) se volete questa ultima audiovideo sugli affondi e contropiegate (con molte autocritiche ) e probabilmente ci rivediamo fra 15 gg dopo che mi sarò ripreso dal seminario di S MAria a Vico ( Caserta) .

s2Member®