Archive | pdf privati

Napoli & Juventus: proviamo a leggere come interpretano la partita (1a parte)

Oggi finisce l'astinenza per i patiti del calcio!!! Forse vi sembrerà che facciamo chiacchere da bar e può darsi che lo siano, ma cerchiamo di interpretare da una serie di dati quale sia la modalità di gioco delle due squadre che stanno dominando il campionato. Naturalmente il tutto viene fatto con i dati della videoanalisi e, se siete curiosi, leggete la prossima settimana, ci sarà anche una seconda parte.

Con la solita modestia credo che le nostre interpretazioni siano comunque migliori di quelle dei commentatori SKY, ma giudicate voi!

Sto mettendo anche 2 contributi di audiovideo settimanale perché per problemi personali dovrò probabilmente sospendere l'attività del blog per 2-3 settimane, ringrazio coloro i quali mi stanno aiutando e aiuteranno a sostenere il blog con un audiovideo.

Allenare la forza nel basket tramite legazioni: l’esperienza di Carlo Voltolini (1a parte)

 il video è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata e non verranno accettati iscrizioni alla pagina facebook senza la regolarizzazione della quota di sottoscrizione.
Non verrà data alcuna risposta alle email, commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

 

Oggi Carlo Voltolini, attualmente preparatore fisico delle mitiche V nere (anche se decaduta) squadra di Bologna che qualche anno fa dominava in Europa, ci fa dare uno sguardo molto interessante su alcuni concetti di allenamento della forza tramite le legazioni o concatenazione di azioni motorie continue. Carlo Voltolini si ispira molto ad alcuni concetti di movimento e allenamento proposti dal prof Alberto Andorlini, che abbiamo seguito quest'estate in un nostro seminario e li rende pratici in campo sia in termini di scelta di esercizi, che di organizzazione di seduta che di organizzazione annuale. Questa di oggi è solo la prima delle due parti che lui ha presentato a Roma al seminario del 14 dicembre 2015 organizzato dall'Accademia Preparatori Fisici, e sono sicuro che in questo modo riuscirete ad apprezzare ancora di più le sue proposte, ed eventualmente ragionando, trovare altre soluzioni per lo stesso sport (non solo ElastiKin quindi!!!) o altre idee per il vostro sport di squadra.

Per gli utenti del GPS pazientate, giovedì dovrei fare uscire finalmente un audiovideo per voi se siste in astinenza!!!

Joaquin (2a parte): il cambio di ruolo non influisce sulla prestazione fisica ma su quella tecnico-tattica

 L'audiovideo ed il pdf sono riservati ai sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata e non verranno accettati iscrizioni alla pagina facebook senza la regolarizzazione della quota di sottoscrizione.
Non verrà data alcuna risposta alle email, commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Ecco, come promesso il 2o post settimanale per rimediare al silenzio coatto della scorsa settimana.

L'audiovideo è pubblico ma il PDF è solo per i sostenitori.

Chi ha visto il primo, e siete stati in tanti, sa di cosa parliamo e cosa significa questo audiovideo: il preparatore atletico è morto, ora va tutto riciclato in una nuova veste di trainer con specifiche competenze sulla prestazione calcistica (o di altro sport). Appare ormai chiaro che le federazioni fanno i corsi solo per fare soldi: la FIGC chiede 1600 euro per il corso preparatori fisici e tutte le altre a seguire quindi...

Se poi ci capitasse di seguire i "corsi", ci accorgeremmo che cercano ancora di tramandare il passato, oppure da vigliacchi far finta che prima loro dicevano un'altra cosa!!! FATE AUTOCRITICA e abbandonate il posto se avete coraggio, tromboni fortunatamente mai ascoltati anche se avete per anni danneggiato gli operatori istruendoli con nozioni inutili ma ammantate da una falsa scientificità.

Oramai l'istruzione e l'aggiornamento hanno cambiato direzione, la presenza di internet consente tante forme diverse e non più controllabili. Cosa significa perdere un mese di lavoro e soldi per albergo o affitti e viaggi (oltre 2000 euro) per stare settimane ad ascoltare lezioni inutili e retrodatate? Come se esistesse un solo modo per fare i preparatori... Povera vecchia Italia con i suoi cantori che sperano ancora nel pensiero unico che è gia andato in mille pezzi.

Joaquin: il cambio di ruolo influisce sulla prestazione fisica e tecnico-tattica?

 il PDF è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata e non verranno accettati iscrizioni alla pagina facebook senza la regolarizzazione della quota di sottoscrizione.
Non verrà data alcuna risposta alle email, commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Chiedo scusa se la scorsa settimana non ho messo l'audiovideo, ma si sono verificati fatti che hanno un po' creato dei problemi, rimedio questa settimana in cui ve ne posto 2.

L'audiovideo è pubblico ma il PDF è solo per i sostenitori.

Oggi studieremo, dati alla mano, come il cambio di ruolo profondo di un giocatore come Joaquin della Fiorentina, che passa da attaccante nel 3-5-2 e 4-3-3, a esterno di centrocampo nel 3-5-2, crei delle differenze nella prestazione fisica e tecnico tattica. Questo perché sono stufo delle continue cretinate che ci vengono propinate da Sky, dagli opinionisti che non leggono i dati in maniera corretta (o non li leggono proprio) e quindi continuano a mitizzare la prestazione "atletica" nel calcio. E considerate che Sky ha Zorzi, ex pallavolista, che quindi un po' ci mastica di queste cose, che ha l'accesso a tantissimi dati statistici della OPTA, ma nessuno credo che se ne curi.

Chi è interessato a questo audiovideo ed alla sua seconda parte credo che troverà qualche risposta interessante, a voi la parola.

Confronto GPS 10-Hz e 20-Hz (2a parte)

 il PDF è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata e non verranno accettati iscrizioni alla pagina facebook senza la regolarizzazione della quota di sottoscrizione.
Non verrà data alcuna risposta alle email, commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Anzitutto vi ringrazio perché pensavo che l'audiovideo su questo argomento non lo vedesse nessuno ed invece ho visto oltre 200 scarichi, poi bisogna vedere se siete arrivati in fondo. Corroborato da questa buon accoglienza ecco pronto quest'altro mattone!!!

Oggi chiudo l'argomento con un analisi critica soprattutto dell'applicazione tout court dell'equazione di Minetti (attenzione non sto criticando l'ottimo lavoro del prof. Minetti sul costo energetico della corsa in salita e discesa) che è nata con uno scopo diverso da quello poi genialmente utilizzato dal prof. di Prampero per dare un numero al costo energetico della corsa in accelerazione e quindi tutta la cascata della potenza metabolica del calciatore. Dopo 4 anni di blog (vi ricordo che abbiamo fatto il 4° compleanno, il 24 ottobre 2011 abbiamo iniziato questa avventura che ancora continua e che ha ricevuto oltre un milione di contatti e visualizzazioni cioè 250 mila contatti l'anno) e soprattutto di uso dei GPS e di continui aggiornamenti; penso di poter dire la mia con buona competenza anche su cose sacre, senza alcun intento demolitorio, ma per meglio puntualizzare alcuni effetti perversi che l'applicazione di questa equazione può comportare e per rivendicare la strada originale intrapresa.

Per ultimo, faccio i miei complimenti a tutti quelli che gia usano i GPS e sono riusciti ad entrare al corso di Preparatore Atletico della FIGC a Coverciano, non certo per quello che impareranno lì, in gran parte obsoleto e ampiamente superato con alcuni docenti fuori dalla pratica di campo che vi parleranno 7-8 volte del Rosenborg, ma per la possibilità di poter avere l'abilitazione da professionista, che è l'unica cosa che conta.

s2Member®