Archive | pdf privati

Tafani: 2a parte sulle esperienze di esercitazioni tecnico-tattiche e valutazione tramite GPS


Tafani gps ed esercitazioni Chieti 180513

L'audiovideo ed il PDF sono solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

In questa seconda parte Fabrizio Tafani mostra un gran numero di esercitazioni specifiche con valenza tecnico-tattica e le pesa singolarmente. Credo che niente di più bello ci sia vedere come l'allenatore ed il preparatore riescano a plasmare, anche tramite i valori presenti nella sinottica, un allenamento sempre più mirato e sempre più lontano dalla stramberie di natura generale di cui questo sport non aveva proprio bisogno.

Oggi confermo a tutti coloro che hanno partecipato al seminario di Roma di aver spedito PDF e filmati quindi se per caso non li ricevete contattatemi, dalla prox settimana eventualmente ve li rimando. Un augurio di buona riuscita sia alla tavola rotonda di autoaggiornamento di Firenze organizzata da Massimo di Giovanni e Carlo voltolini, da cui mi aspetto qualche filmato e anche qualche commento sul blog, e ai nostri amici di Sardegna Sports Lab per il loro seminario in quel bell'agriturismo di San Vero Milis.

Marra 2a parte: la nuova direzione metodologica e applicativa dell’allenatore fisico ma anche sold out a OSTIA per il 18 maggio


L'audiovideo ed il PDF sono solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Non c'è bisogno di presentare la 2a parte dell'audivodieo di Marra se non per dire che ha riscosso un numero di scarichi notevolissimi la scorsa settimana. Lo ringrazio perché è riuscito a farlo in tempo da record dopo il mio sollecito, so bene che anche se il campionato sta finendo gli impegni con la prima squadra professionistica sono sempre tanti.
Oggi la seconda parte solo per i sottoscrittori.

Annuncio invece con "viva e vibrante soddisfazione" il sold out per Ostia del 18 maggio 2013 per il seminario sulla forza funzionale dove ci sono anche tanti iscritti da fuori regione e quindi a maggior ragione dovremo ancor più cercare di dare qualcosa di nuovo ed interessante a chi si fa tanti km per ascoltarci!!!

2a parte andamento della potenza metabolica nei sesti di partita e nel corso del campionato della nostra squadra e degli avversari


L'audiovideo ed il PDF sono solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi la seconda parte di un audiovideo che reputo di grande importanza, perché ci dà la dimensione di cosa succede alla potenza metabolica nel corso di un campionato ad una squadra ed alle sue avversarie e ci consente di capire se la potenza espressa dalla squadra insieme ad altri parametri che vedremo in altri filmati aumenta o diminuisce e cosa succede a quella degli avversari. Ciò può sostituire od integrare in maniera decisiva la valutazione dello stato di forma fisica della squadra.

Ma non basta ancora, basandoci sull'idea di suddividere la partita in sesti, vediamo anche come varia la potenza metabolica nel corso della partita (ma questo lo avevamo già visto da di Prampero), ma soprattutto come varia nei sesti durante il corso del campionato; il confronto lo facciamo con gli stessi valori misurati sugli  avversari, per vedere se la squadra allenata senza ripetute scoppia nel corso del campionato e nei sesti (che delusione sarà per i fan delle ripetute sui 1000 e della valutazione acefala della potenza aerobica!).

A proposito di sassolini nella scarpa da togliersi, sabato il consiglio federale della FIP ha giustamente approvato la chiusura del college Italia femminile (costo 750 mila euro annui per 4 anni - 3 milioni di euro spesi e le nuove giocatrici dove sono???); per quei 4 gatti del basket che seguono il blog è stato l'argomento chiave che io ho criticato pubblicamente e per cui sono stato licenziato dalla FIP con gli avvoltoi che mi stavano intorno pronti a prendere il mio posto (colpa mia così mi imparo a scegliere i collaboratori!). Naturalmente per questo sperpero già chiaro dopo il primo anno di college non pagherà nessuno, né dirigenti né responsabili tecnici. Ed il basket italiano sprofonda sempre di più...

Confronto tra GPS e videoanalisi: speriamo che con questi dati smettano di blaterare…



L'audiovideo è per tutti mentre per i sostenitori del blog c'è il PDF che contiente tutti i dati e la tabelle descritte, in modo da poterle leggere e studiare con maggiore attenzione e visibilità , informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi mi sento in dovere di mettere sul blog una cosa che probabilmente sarà noiosa per moltissimi di voi, e non ve ne faccio una colpa: da circa un mese si è scatenata una ridda di voci sulla "imprecisione" dei GPS e che quindi non vale la pena usarli, meglio la cara e vecchia frequenza cardiaca! Assunto come postulato che questa è una CAZZATA, vi forniamo dei dati che mettono in rapporto i valori durante una partita amichevole di 2 tempi da 24' di una squadra professionistica, dove ben 10 giocatori sono stati monitorati contemporaneamente sia con la videoanalisi che con i nostri GPS a 10 Hz. Quindi abbiamo (anzi stiamo) sincronizzato i dati di velocità, spostamento e potenza per poter vedere di smentire questi gridi di allarme, che derivano dall'impotenza di chi non capisce nulla di queste cose e quindi si sente in dovere di sparare la prima cosa che gli viene in mente (cacadubbi), dalle pippe mentali teoriche di chi sta chiuso a tavolino e non va mai sul campo (sport scientists), e dall'invidia di chi vede che noi andiamo avanti come carri armati ed ogni giorno scopriamo qualcosa di interessante e soprattutto ogni giorno siamo in grado di capire sempre meglio quello che stiamo facendo, soprattutto nei lavori con la palla e nel rapporto con l'allenatore (rosiconi).
Non c'è dubbio che i dati stanno parlando chiarissimo e nella stessa direzione presente nella nostra validazione (ci metterà qualche anno ad essere approvata nei giornaletti degli sport scientists perché purtroppo non conosciamo nessuno), spero solo che riusciate ad arrivare alla fine senza annoiarvi, molto meglio il controllo dell'allenamento ma a volte tocca fare anche quello che ci rompe le scatole.

Il sistema Benevento: 2a parte (Fucci-Bovienzo) e due parole sul seminario di Verolanuova


L'audiovideo è per tutti mentre per i sotenitori del blog c'è il Pdf che contiene la presentazione ,in modo da poterle leggere e studiare con maggiore attenzione e visibilità, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Visto che ho già presentato la volta scorsa il seminario di Benvento, due parole (già nella nota comunque) sul seminario di Verolanuova che si è svolto lunedì scorso. E dire che ci avevamo pensato bene a scegliere la data insieme all'amico Daniele Nervi che ha organizzato l'evento in loco (che voglio ancora ringraziare per la sua silenziosa ma efficace organizzazione): siamo ormai prossimi alla primavera quindi... Manco a dirlo si è scatenata una tempesta di neve tra domenica e lunedì che ha imbiancato tutto il nord, causando parecchi disagi alla circolazione, ma nonostante tutto solo 5 hanno desistito, gli altri, con qualche aggiunta dell'ultima ora, si sono presentati puntuali, anzi anche molto prima dell'inizio, dandoci anche l'opportunità di conoscersi e di farsi conoscere anche da me.
Infatti molti erano i sottoscrittori intervenuti (l'80% dei presenti) e di questi, circa un terzo già lavora con i GPS.
Quindi erano presenti quasi tutte le persone che ormai conoscono il sistema ed i suoi presupposti.
Il mio tentativo, spero riuscito, è stato quello di dare veramente delle informazioni fresche, proprio sulle applicazioni che il calcolo della potenza metabolica proposto dal prof. di Prampero ha prodotto in questi 18 mesi, facendo solo dei piccoli richiami a qualche elemento di base e rimandando al blog per ogni circostanziato approfondimento su ciò che costituisce le fondamenta di questo sistema di calcolo e le sue applicazioni sul campo.
Nella seconda parte sono rimasto molto contento delle domande che mi avete posto, che mi hanno consentito di argomentare sulle vostre esigenze, cercando di darvi con numeri e casistiche le mie motivazioni e soprattutto il percorso di scelta, elemento chiave per un buon allenatore che ogni giorno è costretto a compiere delle scelte importanti nella costruzione dell'allenamneeto in rapporto alla squadra che ha e agli avversari che troverà ogni "maledetta" domenica.
Questa volta ho dimenticato il questionario di gradimento, ma mi farebbe piacere ricevere i vostri feedback direttamente sul sito, ma vi chiedo di sottolineare soprattutto le cose che non vi son piaciute, cosa avreste voluto sentire: i complimenti fanno piacere e se è andata bene non ometteteli, per carità, si vive anche di quello, ma aggiungete senza alcun timore anche le cose da migliorare (tante tessere, posti di lavoro e voti non li potete avere da me quindi...). Senza questo uno si piace tanto, ma si ferma il miglioramento. Grazie a coloro che lo faranno.
Naturalmente rimanete in attesa, la prossima settimana priam di Pasqua vi invio sia il PDF della relazione che i filmati completi, se qualcuno non li ricevesse, scrivetemi, ma aspettate dopo Pasqua per lamentarvi!!!

s2Member®