Archive | Senza categoria

Stiffness verticale monopodalica 2 parte

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Audiovideo brevissimo per terminare la semplificazione della stiffness con vettore di forza direzione verticale : 2 casi diversi tra loro . Nel prossimo audiovideo parleremo di eventuale stiffness con vettori di forza diversi dal verticale , sempre monopodalici

Stiffness monopodalica verticale (Colli,Lucarini,Barnabà,Lopetuso) :1 parte

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Due audiovideo ferragostani (il prossimo lo pubblico subito dopo ferragosto) per i salti multipli verticali monopodalici , per verificare se il riflesso da stiramento produce o meno l'effetto voluto . 4 casi diversi tra loro che ci fanno capire come può essere complesso identificare se l'esercizio è allenante per il singolo giocatore ......

Frenate monopodaliche (Colli Lucarini,Barnaba,Lopetuso)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Dopo una piccolo inciso sull'utilità dell metodo d'urto , oggi iniziamo con la parte dedicata alle azioni reattive monopodaliche , quando lo sono e se variando il vettore della forza abbiamo differenze significative di pattern motori , muscoli impegnati etc . Iniziamo da un vecchissimo metodo da cui ho preso spunto negli anni 70 e cioè le frenate da cadute molto elevate ( 2-3 metri ) con atterraggio bipodalico ad angoli prestabiliti su un tappetino della ginnastica attrezzistica tipo Fonti ,introdotto dai cubani della pallavolo . Già a quel tempo per tanti motivi l'ho modificato con frenate monopodaliche da altezze dimezzate e l ho utilizzato ogni tanto nelle mie progressioni di forza . Avere l'opportunità di descriverla con pedana ed EMG mi ha riportato indietro di oltre 40 anni e soprattutto di capire che in qualsiasi azione balistica esiste poi una modalità di frenata che può essere anch'essa allenante ed allenata , perche cadere da un altezza e atterrare con una gamba sola va appunto progressivamente migliorata . E questo è molto presente poi nella pesistica adattata , quella vera.....

Pliometria : cadute da 40-80cm e confronto tra metodi ( Colli,Lucarini,Barnabà,Lopetuso)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Anche oggi audiovideo doppio cosi recuperiamo le 3 settimane di fermo : come vedete dall'immagine ho inserito anche gli angoli sia di impatto a terra che di massimo piegamento delle diverse esercitazioni ,( che nella descrizione dell'audiovideo non c'erano ) perchè comprendere l'angolo di impatto è decisivo per poter modificare le esercitazioni in funzione dell'obbiettivo . Oggi terminiamo l'analisi sul bipodalico , e si apre il campo a quello che secondo me è un terreno fertilissimo e molto più utile per chi si occupa di sport di squadra cioè l'uso delle esercitazioni monopodaliche reattive con diversi vettori di forza . Ma intanto guardatevi questa che contiene anche delle mie personali indicazioni metodologiche nell'uso di questo esercizi .

Pliometria : metodi di caduta da un altezza (Colli,Lucarini,Barnaba,Lopetuso)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Se qualcuno è pigro basta analizzare solo l'immagine poster dell'audiovideo per capire certe cazzate che girano sulla pliometria e sui vari metodi .L'audiovideo è di 40 minuti consideratelo doppio perche non ho trovato un punto per tagliarlo ,decidetelo voi quando siete stanchi o magari avete difficoltà a capire ( senza offesa ) , smettete e poi ricominciate di . Se poi dubitate su alcune mie affermazioni con citazione (ed è giusto) andate a rileggervi ( come faccio io molto spesso ) le parti del libro di Bosco su questi argomenti e probabilmente vi appariranno piu chiare .Cosi quando qualcuno scrive di pliometria confondendola con il metodo statico dinamico e non fa azioni balistiche capirete che vi racconta un mucchio di stronzate ...... e cancellatelo dagli amici !!!

s2Member®