Posted on

La pliometria esiste davvero ?? ( 1 parte)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi per il mio 66 compleanno mi faccio un bel regalo : pubblico il primo di una (lunga) serie di audiovideo sulla pliometria , che saranno poi contenuti nel libro di Armando Fucci . Grazie anche alla principale collaborazione di Armando Fucci e di Luigi Lucarini, realizzo questo lavoro dopo oltre 40 anni di lavoro ed ogni volta che approccio questo argomento dubito che sia stato ben compreso nella sua essenza . Voglio ricominciare da capo e tornare alle origini per capire meglio se le basi di partenza erano giuste ,o qualche componente teorica non fosse corretta e forzata . Naturalmente ritroverete molte cose che ho gia esposto nel corso di questi quasi 9 anni di audiovideo ( per il blog il compleanno è il 24/10/2020) , ma credo che qui le ritroverete con un filo logico unico che inizia con l inscindibilità dell applicazione di forza e l'angolo di piegamento in cui essa viene estrinsecata , vero tallone d'Achille dell'interpretazione della forza applicata nella pliometria come se fosse il suo alto livello fosse frutto solo del riflesso da stiramento e non dell angolo breve in cui essa viene estrinsecata .

Posted on

Analisi di un recupero di un operato di LCA : 5 parte ( Zito,Colli,Lucarini)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Finalmente !! terminiamo oggi con la 5 parte l analisi del recupero di Niccolò operato al LCA . oltre 6 ore di audiovideo per elencare tutte le valutazioni ( e gli esercizi) che abbiamo fatto ,cercando anche di motivarli. sono sicuro che quei pochi che hanno visto i Webinar in diretta che avranno il coraggio di ascoltare anche questo ,noteranno parecchie cose in piu e forse anche spiegate meglio : infatti un attenta rilettura per la ricomposizione della presentazione ci ha fatto cambiare alcune modalità di esposizione ma anche approfondire qualche altro concetto che ci era sfuggito . Questo è il nostro modo di fare evidenze , non copiare o studiare solo quelle degli altri e poi pontificare . A puro titolo di cronaca per coloro che si aggrappano sugli specchi su validazione ed utilizzo dell EMG in dinamica , vi invito a vedere un lavoro pubblicato su una rivista seria fatto con Bosco , il sottoscritto ed altri 15 autori ,alcuni anche un po abusivi ,nel 1997 su come si usa l EMG in dinamica e poi la validazione fatta nel 2018 sui pantaloncini EMG cosi la smettete di ragliare . Non ve li indico neanche provate a cercarli non siete neanche capaci di trovarli anche se non sapete fare altro che leggere i lavori degli altri e non capite un fico secco su come si legge e interpreta la EMG , fate uno sforzo da soli e smettete di fare come la volpe con l 'uva , sempre la stessa storia da 10 anni ....

Posted on

Analisi di un recupero di un operato LCA 4 parte (Zito,Colli,Lucarini)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi iniziamo l'analisi delle valutazioni dopo 5 settimane di allenamento del nostro Niccolò operato al LCA , con le impostazioni ed esercizi che avete visto nelle puntate precedenti , che nascevano da valutazioni abbastanza approfondite , ancorchè con qualche errore , dimenticanza e problemi tecnici . Da questo momento l'analisi della forza sulle azioni verticali viene sviluppata direttamente sulle pedane sdoppiate forniteci da Basilio Arasi , che ringrazio sempre perchè ci consente un approfondimento combinato di EMG e forza ed immagini sulle azioni verticali che migliora notevolmente la qualità delle informazioni in nostro possesso . Oggi ci soffermeremo proprio su queste azioni verticali , dal bipodalico al monopodalico , tenetevi forti e prendetevi un caffè doppio perche l audiovideo dura circa 90' mi spiace per voi ma non mi sembrava giusto dividere questa analisi ......

Posted on

Analisi di un recupero di un operato al LCA 3parte ( Zito ,Colli,Lucarini)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Con l audiovideo di oggi terminiamo la pubblicazione che corrisponde al 1 webinar ed alleghiamo anche il PDf corrispondente . Presto produrremo anche il 2 webinar che prevede il 2 controllo e l'impostazione del lavoro del 2 periodo . Anche questo sara diviso presumo in altre 3 parti con approfondimenti ulteriori di ciò che avete visto nel webinar .

Posted on

Analisi di un recupero del LCA : 2 parte ( Zito,Colli,Lucarini)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

In questo secondo audiovideo sul recupero LCA volevo avvisarvi che ci sono circa 50 minuti inediti che ho dedicato all approfondimento dell analisi della corsa . Infatti durante il Webinar ho scelto di non approfondire questo elemento altrimenti sarebbe durata fino a tarda notte , Ho avuto cosi la possibilità di inserire un bellissimo filmato del prof Fukunaga ( inviatomi da Dario Pompa che ringrazio ) dove viene reso tutto piu chiaro dall'uso di una corsia di 50 metri munita di pedane di forza triassiali ( beati loro) . Questo poi ci consente meglio di spiegare la lettura con l'accelerometro e gps integrati ella corsa ( che costa decisamente meno e chew comunque avevo fatto con degli audiovideo rallentati a dicembre , ma mi risulta che forse non erano stati chiari e ben compresi ) , e quali sono i limiti ma anche le possibilità che abbiamo di capire dove avviene la differenza tra i due passi , se nella fase eccentrica , concentrica o nel riporto della gamba avanti . La terza parte terminerà con l'analisi di triplo e lungo e con le proposte per il lavoro di recupero dopo il 1 test di valutazione .