Torsion Pulley: torsioni con bastone e squat (3a parte)

Proseguiamo il nostro percorso sull'uso del torsion pulley: come vedremo esso può diventare sia uno strumento che genera disequilibrio nelle fasi di atterraggio e spostamento, ma soprattutto, grazie all’uso di un bastone, ci può consentire innumerevoli esercizi dove, grazie all’applicazione di una coppia di forze, riusciamo a sollecitare in maniera più incisiva tutta la struttura del core nella fase torsiva.
A proposito, visto che più di uno mi ha chiesto da chi farselo costruire, se volete evitare passaggi mandate una email a me (robertocolli@tim.it) che vi darò informazioni più dettagliate. Continue Reading →

Accelerazioni, decelerazioni e GPS: approfondiamo

ACCELERAZIONI , DECELERAZIONI E GPS

Dopo una cena da Bobbo ad Albano dove ci hanno servito tre primi da panico come maccheroni all'amatriciana, spaghetti cacio pepe e ricotta e per finire tortiglioni alla carbonara, riprendersi stamattina è veramente dura. Ma il piacere di rincontrare molti miei ex studenti che si stupiscono di come tanta gente sia rimasta a metodiche di allenamento superate è stato evidente. Continue Reading →

Dopo Arcelli, Di Salvo: le bufale italiane

(by Cristian Savoia) Il calcio come tutti gli sport di squadra è in continua evoluzione.
Eppure l'altro giorno Enrico Arcelli sulla Gazzetta dello Sport sponsorizzava ancora le ripetute sui 1000 metri confortato da Helgerud e Hoff, i norvegesi che nel 2001 hanno scritto uno degli studi più fuorvianti per chi si occupa di metodologia dell'allenamento nel calcio. Rimango basito da ciò che viene descritto nello studio "Aerobic endurance training improves soccer performance", ma la cosa più triste è che una rivista importante come Medicine & Science in Sports & Exercise (fiore all'occhiello dell'ACSM!) pubblichi una ricerca del genere ritenendola valida dal punto di vista scientifico. Continue Reading →

Il V’O2max non determina la qualità prestativa: 2a parte articolo kayak

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

kayak 2parte n80 sds

(by RColli) Oggi riprendiamo l’articolo sul costo energetico del kayak, che ripeto, va letto anche da chi si interessa al ruolo del V'O2max nella prestazione. Per anni abbiamo creduto che il V'O2max si potesse allenare ed esso incidesse in maniera diretta sul risultato. Ma la frustrazione che provavamo ogni anno, quando sia nel ciclismo che nel kayak non trovavamo mai nessun aumento del valore del V'O2max era altissima; infatti facevamo dei test ad inizio anno e trovavamo valori di base tipo 60 ml/min/kg che poi nel corso dell’anno si alzavano dopo circa 2-3 mesi a 66-68 ml/min/kg e poi non variavano più per tutto l’anno, se non diminuire lievemente verso la fine della stagione. L’anno successivo la stessa storia per lo stesso atleta, eppure le prestazioni miglioravano sia durante l’anno che tra un anno e l’altro. Continue Reading →

Posture Yoga e Forza Funzionale

(by Kri83) Lo sviluppo della forza funzionale passa anche dalle posture dinamiche dello Yoga, che consentono al giocatore o all’atleta di favorire la concentrazione mentale, di richiamare l’attenzione al respiro (respiro cosciente), favorire l’estensione muscolare e la propriocezione.

Queste posture (vedi una delle diverse posizioni dell’eroe nella foto sottostante) aiutano a sviluppare la forza alleviando la rigidità di alcuni muscoli, quali quelli cervicali e delle spalle, migliorano la flessibilità del tronco e del bacino, tonificano il CORE (complesso funzionale dei muscoli addominali), gli arti superiori e gli arti inferiori; infine, si migliora anche l’equilibrio, aspetto da non sottovalutare quando si parla di funzionalità dell’intero organismo.

Continue Reading →

s2Member®