Tag Archives | GPS

L’allenamento con variazioni di ritmo… questo sconosciuto

(by RColli) In Italia soprattutto, patria della fantasia, quando si parla di allenamento spesso si va incontro ad una noia mortale. Per anni ha dominato e domina ancora solo l'allenamento a ritmo costante. Finchè i sistemi di controllo dell'intensità dell'allenamento erano solo i cardiofrequenzimetri, un piccolo margine di ragione poteva esserci, ma adesso che esistono i sistemi di misurazione delle velocità tramite GPS o molti misuratori di potenza ad esempio nelle biciclette, non c'è più ragione di continuare ad aver paura dei sistemi di allenamento con variazioni di ritmo. Dal mio punto di vista due sono i pilastri di questo allenamento: Continue Reading →

Un’intervista al prof Colli

la-rivoluzione-della-potenza-metabolica-lopinione-del-prof-colli

Oggi per massimo narcisismo riporto un'intervista che ho rilasciato molto volentieri all'Ing. Mirko Marcolini della K-Sport, che penso dopo questa intervista tornerà a fare l'ingegnere a tempo pieno perché non sarà molto gradita alla loggia massonica P7 della scienza sportiva italiana che userà il suo potere per evitare che possa nuocere ancora. Continue Reading →

Alta intensità = Alta potenza (non alta velocità!)

L'unico parametro che consente una corretta identificazione dello sforzo nel calcio è la potenza metabolica calcolata attulmente tramite l'accelerazione rilevata tramite videoanalisi o GPS con la metodica proposta dal Prof. Di Prampero. Su questo dato inequivocabile questi due minuti di filmato fanno credo una definitiva chiarezza, magari anche ridendoci un po' sopra. Aggiungiamo anche la slide perché dal filmato non è del tutto chiara, anche a causa del mio ingombro anteriore che impalla la telecamera!!!

COLLI velocità e potenza in 5' partita

AGGIORNAMENTO DELL’ARTICOLO: la rivoluzione del calcolo della potenza metabolica dalle accelerazioni

L’approccio a questa nuova e rivoluzionaria metodica di valutazione della prestazione nel calcio è in costante revisione e crediamo che sia giusto continuare ad aggiornare l’articolo man mano che arrivano nuovi dati e siamo in condizione di leggerli, elaborarli e renderli pubblici. Proprio a tal fine non ci vergogniamo se nel corso del tempo di accorgiamo di aver fatto qualche errore di calcolo, di concetto, o anche solo di scrittura e riammoderniamo in diretta i dati e le tabelle. Continue Reading →

s2Member®