Tag Archives | navetta

Navetta 20+20 max e sprint su 20 m: il ruolo indipendente del cambio di senso (1a parte di Dario Pompa)

Dopo l'ottimo audiovideo di Basile che ci ha dimostrato alcuni aspetti interessanti nella costruzione del microciclo settimanale (e ci deve molte risposte quando tornerà dalle vacanze!!!), sia di quanto non bisogna fidarsi dei risultati di studi internazionali - che spesso ci depistano per la scarsa attenzione che viene data a come sono organizzati gli allenamenti - ecco qui una nuova tesi di Dario Pompa infaticabile, che dopo aver girato mezza Europa - per spesso accorgersi che lui invece è già più avanti di molti altri - ci presenta un qualcosa di molto utile, e cioè un confronto tra gli sprint e le navette su 20 metri.
In questo studio risalta in maniera chiara ed inequivocabile, e conferma alcuni dati presenti anche nel libro di Tibaudi, che la forza esplosiva, le misure antropometriche, la velocità, poco hanno a che fare sulla capacità del soggetto di frenare e ripartire.
Aggiungo un paio di cose: la prima riguarda la mia conoscenza dell'Impact Factor (IF) e dello Science Citation Index (SCI) che risale a circa il 1982, quando conobbi Bosco ad un seminario organizzato dalla SdS, e caso particolare era interessante sentirlo parlare a bassa voce (era da poco tornato dalla Finlandia). Sicuramente IF e SCI erano molto più veritieri 30 anni fa di quanto lo sono adesso, sputtanati dalle camarille che si creano gruppi di pseudoscienziati che a volte sono scrittori di articoli, altre volte referees, con il risultato che si sa già all'interno delle riviste quali sono i lavori da far passare ed in quali riviste si hanno amici.
Questa, attenzione, non è una pratica solo italiana, ma diffusa in tutto il mondo e quindi si è oramai inflazionato qualsiasi indice per determinare la qualità dello scienziato: quindi non fateci ridere please!!!
Il pallino torni agli utenti, e soprattutto descriviamo molto meglio quali sono le tipologie di allenamento usate invece che di sbrodolarsi su indici statistici incomprensibili. Lasciamo agli sports scientists fasulli le loro seghe mentali sulla statistica avanzata, che capiscono solo loro e serve per fare bella figura con qualche scienziato influente americano, grande ras della cultura scientifico-sportiva. Questa è l'evidenza!! Quando uscirete dall'età jurassica dell'allenamento potrete parlare, altrimenti scrivete e basta, fate più bella figura!!!

Una critica francese all’RSA: qualcosa si muove nel muro di omertà??

Penso che sia interessantissima questa risposta data da Cristian nel blog che voglio che tutti la conoscano: partendo da uno studio comunque sbagliato dei francesi dove ancora una volta la misurazione della prestazione in partita viene fatta tramite le velocità oltre 19,8 km/h, comunque alla fine ammettono che l'RSA non vale niente per misurare lo sforzo in partita: mi faccio solo una domanda, ma solo noi leggiamo la letteratura internazionale? Perché di Prampero inglesi, francesi etc non lo conoscono?? Vabbè, anche gli italiani non lo hanno letto bene visto le fesserie di studi che hanno fatto in questi anni.

(by Cristian Savoia) Ringrazio Dario per aver segnalato questo studio che non conoscevo e allego al link (http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22248291) la traduzione in italiano dell’abstract: Continue Reading →

Navetta calcio: elementi sintetici di valutazione e indicazioni per l’allenamento individuale

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Navetta calcio e GPS: conferme e approfondimenti

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

navette calcio e GPS

Oggi, dopo un giorno di meritato riposo (questo blog sta effettivamente diventando un lavoro per il tempo che mi occupa, anche per preparare gli audiovideo e comprimerli e poi metterli in rete), vi propongo una serie di monitorizzazioni della navetta calcio con il GPS CHE MI SONO STATE FORNITE DA VITO AZZONE CHE RINGRAZIO E A CUI FACCIO I COMPLIMENTI PER ESSERE STATO NOMINATO PREPARATORE FISICO DELLA NAZIONALE U20 DI CALCIO MASCHILE.
Tali dati dimostrano che poi tanti errori in fase di progettazione del test non li avevamo fatti. Continue Reading →

Navetta calcio: analisi del V’O2, FC durante la prova

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

NAVETTA CALCIO 1

Oggi vi propongo le "giustificazioni" fisiologiche alla navetta calcio che dimostrano senza ombra di dubbio come la potenza aerobica massimale non determina proprio un accidenti nella prestazione di questo test, ma quasi tutto dipende dal costo energetico e quindi dall'abilità coordinativa del soggetto nel risparmiare nelle azioni di accelerazioni e decelerazioni che il test propone, sicuramente più vicina alle necessità dello sport di squadra rispetto alla corsa continua a velocità costante. Continue Reading →

Test submassimali con variazione di ritmo: la navetta calcio

 

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi cominciamo a parlare dei test sub massimali con variazione di ritmo, cioè l’antitesi di ciò che attualmente risulta di moda. Vi ho già descritto i motivi del perché nel corso della mia vita mi sono trovato a condividere questa scelta, dopo centinaia di test massimali richiesti agli atleti e mi sono chiesto perché qualcun altro non ci ha pensato prima in quanto sicuramente non è una scelta geniale ma di pratico utilizzo e sicuramente più veritiera. Sulla necessità di sviluppare test semplici con variazioni di ritmo e con criteri anche intermittenti ho riempito pagine e audio video quindi spero sia chiara, non dico accettata, ma che abbia solide basi non ci sono dubbi. Continue Reading →

Accelerazioni, decelerazioni e GPS: approfondiamo

ACCELERAZIONI , DECELERAZIONI E GPS

Dopo una cena da Bobbo ad Albano dove ci hanno servito tre primi da panico come maccheroni all'amatriciana, spaghetti cacio pepe e ricotta e per finire tortiglioni alla carbonara, riprendersi stamattina è veramente dura. Ma il piacere di rincontrare molti miei ex studenti che si stupiscono di come tanta gente sia rimasta a metodiche di allenamento superate è stato evidente. Continue Reading →

Le variazioni di velocità del nostro corpo: la navetta

Ecco i video delle navette mostrate durante il seminario del 24/10/2011. Il quesito fu: un calciatore che corre i 10 metri in 1"8 e termina una corsa a spola 10+10 m in 4"70 secondi, è un soggetto LENTO o forse il suo è un problema di natura coordinativa?
Definire un giocatore carente di velocità senza osservare ciò che che fa in una navetta e basandoci solamente sui tempi è un errore grossolano. Continue Reading →

s2Member®