Tag Archives | potenza-durata

Ancora scelte per l’allenamento metabolico nella 1a fase del precampionato: 6a risposta a Troisi



L'audiovideo è per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.
Come la saga del film di Rocky, qui siamo arrivati a 6 e non basta, ce ne sarà ancora un'altra che ho già registrato; sarà estremamente sintetica con le scelte effettive che personalmente facciamo (ricordo gli altri due autori Marra e Savoia) nell'impostazione della 1a parte della preparazione precampionato per ciò che riguarda la parte metabolica. Pari dignità ha il lavoro sulla forza che probabilmente descriveremo.
Faccio presente che tale lavoro si riferisce sempre alle prime 2-3 settimane di allenamento, poi se c'è interesse descriveremo anche le altre settimane e soprattutto i principi che ispirano le scelte. A tal fine vi chiediamo di inviarci qualche domanda (sul blog direttamente sarebbe meglio, se poi siete timidi, mandatele a info@laltrametodologia.com) per meglio orientarci in modo da porci delle domande sugli aspetti della forza così come Troisi ce le ha fatte nell'ambito metabolico del precampionato.
È interessante notare - nonostante siamo in piena estate - che ci sono oltre 1000 visitatori al giorno, e aumentano anche quelli che chiedono di loggarsi per accedere ai contenuti multimediali senza essere sostenitori, a cui viene naturalmente negato l'accesso.

Il recupero attivo: analizziamolo con la tabella fartlek – intermittente

tabella fartlek e intermittente colli

Torniamo a lavorare sulla tabella fartlek ed intermittente che vi allego qui nella sua versione quasi definitiva. L’audio video di oggi è molto lungo, circa 25', e contiene anche delle pause perché mi sono accorto che mentre sviluppavo la tabella ogni tanto c'era un piccolo errore oppure il calcolo non soddisfava le mie esigenze. Ho deciso da tempo di fare il blog come se facessi lezione, e nelle mie lezioni ci sono sempre stati molti esempi diretti, e quindi a volte ci si corregge in corsa, quindi facciamo tutto in diretta. Continue Reading →

L’allenamento con variazioni di ritmo… questo sconosciuto

(by RColli) In Italia soprattutto, patria della fantasia, quando si parla di allenamento spesso si va incontro ad una noia mortale. Per anni ha dominato e domina ancora solo l'allenamento a ritmo costante. Finchè i sistemi di controllo dell'intensità dell'allenamento erano solo i cardiofrequenzimetri, un piccolo margine di ragione poteva esserci, ma adesso che esistono i sistemi di misurazione delle velocità tramite GPS o molti misuratori di potenza ad esempio nelle biciclette, non c'è più ragione di continuare ad aver paura dei sistemi di allenamento con variazioni di ritmo. Dal mio punto di vista due sono i pilastri di questo allenamento: Continue Reading →

La durata della ripetizione ad alta intensità

(by RColli) Con questo filmato terminiamo le clip dedicate al seminario di Roma sul calcolo della potenza nel calcio. Credo che sia stato dato un contributo importante, non tanto alla comprensione, ma alla riflessione sulla scelta dei metodi di allenamento, la loro intensità e durata che va sempre rapportata al modello prestativo. Da ciò si evince che la classificazione dei mezzi di allenamento può essere semplificata con quella gia proposta da Bellotti molti anni fa dove si doveva indicare la correlazione del metodo di allenamento con la gara e non più se l'esercizio era generale, speciale etc.
Ciò accade perché sono molteplici i parametri da prendere in considerazione, non solo quelli più classici come: volume, intensità (dopo aver chiarito qual'è il 100%), a cui deve seguire anche la scelta della durata della singola ripetizione e gli eventuali microrecuperi. Vanno aggiunti inoltre altri parametri più specifici della prestazione come i cambi di direzione, le accelerazioni e decelerazioni. Se non facciamo questo, ci ritroveremo sempre a discutere di V'O2max o di soglia anaerobica e quindi risulterebbero quasi giustificate le idiozie come i 4 x 1000...

Il rapporto Potenza-Durata

Sassi Aldo potenza durata

(by RColli) Oggi ripubblichiamo il filmato di ieri poiché per un disguido abbiamo messo sul sito due argomenti e quindi abbiamo dato meno visibilità a questo. Parliamo del rapporto potenza-durata che spesso viene trascurato ed invece risulta un riferimento decisivo per comprendere l'entità dello sforzo e successivamente la durata della ripetizione (nella prossima clip). Vi aggiungo una decina di slide in PDF presentate dal compianto Aldo Sassi su questo argomento che penso vi aiutino a comprendere meglio il significato per l'allenamento.

s2Member®