Posted on

Recupero attivo e passivo nel 10”_20″ (Fucci)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi interrompiamo volentieri la saga sull' allenamento delle pallavoliste per pubblicare un audiovideo di Armando Fucci che con disarmante semplicità ci indica l'effetto sulla potenza metabolica di diverse forme di recupero . L'approfondimento di tematiche non comporta la necessita di chiamarle evidenze scientifiche , ma semplici situazioni osservazionali condite da qualche numero . Invito tutti a rischiare la vostra faccia per riportare le semplici esperienze da campo condite da qualche dato ,che danno solidita alle nostre intuizioni e non lasciare a 4 stupidi boriosi l'idea che solo la loro è ricerca utile .

Posted on

Esercitazioni e carico interno nel calcio a 5 ( 3 parte Colli,Zito,Lucarini)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Questa settimana pubblicheremo 2 audiovideo e volevo avvisare che il prossimo sarà del prof Fucci ,un gradito ritorno, che me ne ha inviati due inerenti esercitazioni sul calcio . Pe quello di oggi che riguarda il calcio a 5 ed il forte utilizzo del 5c5 come esercitazione di allenamento mi viene in mente un ricordo di oltre 30 anni fa con alcuni miei colleghi nel basket in cui si faceva spesso un siparietto del genere riferito ad un allenatore americano dell'epoca : l'assistente chiedeva "ehi Jo cosa facciamo oggi in allenamento ?? " e Jo rispondeva immancabilmente " treccia a 3 ,treccia a 4 ,5c5 " e questo sempre ogni giorno di ogni settimana di ogni mese . Pensavo fosse solo Jo che faceva cosi e fosse un po' anedottico , ma invece poi ho toccato con mano che almeno in serie A questa era la prassi . Cosi secondo il mio parere ,si butta a mare qualsiasi possibilità di miglioramento individuale e situazionale speciale . L'uso e abuso della situazione gara puo essere fatto in nazionale , dove ci sono sempre un numero di giocatori competitivi tanto che le due squadre si equivalgano , ma non in società ( penso alla pallavolo dove forse escluse 2 squadre ,i giocatori competitivi sono 8-9 al massimo e quindi non c'è alcuna competitività nel 6c6 ) .La mia personale opinione è che Il ricorso all'esercitazione gara è utilissimo , ma per un tempo limitato dell'allenamento e anche a seconda del giorno della settimana .

Posted on

Esercizi tecnici con recuperi diversi e dettaglio delle 3 potenze di allenamento (Colli,Petralia)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Oggi propongo dei dati di esercitazioni di allenamento che provengono dal mio amico Giovanni Petralia preparatore da oltre 20 anni in società di calcio professionistiche , che ha voluto effettuare un controllo su alcune esercitazioni originate dalla mia proposta di effettuare delle brevi pause di 20" per sviluppare una maggiore potenza metabolica . Questo è l'esempio perfetto di quello che mi piacerebbe avere da voi : uno sviluppo pratico e critico di ciò che dal mio blog vi propongo su situazioni basate sempre su esperienze da campo . Sappiamo infatti che la prima regola per poter procedere ad una convalida scientifica di un esperimento risiede nel fatto che se qualcuno lo riprova in un altra parte del mondo con gli stessi presupposti , deve ottenere gli stessi risultati . Ora Giovanni ha voluto provare qualche piccola variante ( ed ha fatto bene ) e potete osservare da soli il risultato e commentarlo ..........

Posted on

Analisi delle esercitazioni ad alta velocità ( Pompa)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Siamo finalmente giunti alla fine di questa approfondita analisi sulle azioni ad alta velocità nel calcio, quanto durano ,con che frequenza esse si presentino e come si integrano con le altre azioni ,piu numerose ma molto brevi , di potenza oltre i 20 watt ma che con velocità piu basse di 20 kmh . Di RSA non se ne parla proprio a meno che non le confondiamo con le onnipresenti nei telegiornali Residenze Sanitarie per Anziani . Ma l'alta velocità è un elemento importante da inserire negli allenamenti non certo con l obbiettivo di migliorare la velocità massima dei calciatori ( diciamo che si cerca di non peggiorarla troppo ) ma per allenare in maniera specifica i femorali che, come ormai i lettori del blog sanno perfettamente , sono gli attori fondamentali della corsa ad alta velocità a differenza della fase accelerativa e decelerativa dove sono i quadricipiti ad essere azionisti di maggioranza . Vi consiglio comunque di tenervelo per voi lasciate che gli altri continuino a fare piu danni della grandine con i vari Nordic Harmstring , leg curl e similari .........

Posted on

Analizziamo gli allenamenti e scopriamo se ci sono alte velocità (Polino)

L'audiovideo è solo per i sostenitori del blog, informati sulle modalità di sottoscrizione.

La sottoscrizione senza il versamento verrà cancellata.

Non verrà data alcuna risposta alle email o commenti o richieste di informazioni di non sostenitori del blog.

 

Se sei già sostenitore, effettua il login.

Se siamo certi che tutto quello che facciamo è giusto allora non ascoltate questo audiovideo dove Pierpaolo Polino analizza alcuni dei suoi allenamenti per verificarne le distribuzioni in termini di accelerazione e velocità alte . E'decisivo valutare quello che facciamo per poi correggerlo .......