Posted on 2 commenti

Allenamento “in piedi” ed effetto sulla leg extension

Anteprima


Il video completo ed il PDF sono solo per i sostenitori del blog informati sulle modalità di sottoscrizione.
Se sei già sostenitore, effettua il login.

Nell'ambito della nostra saga sulla leg extension, oggi affrontiamo quali sono gli effetti del lavoro sulla forza del quadricipite "in piedi", quindi quello del lavoro unicamente di squat e affini (monopodalico e bipodalico) unito all'attività tecnica.

Voglio insistere su una cosa, l'unico motivo per cui può esistere negli sport di squadra l'uso di tale attrezzo, sta appunto nel poter verificare quant'è l'effetto che ho sul quadricipite da un determinato lavoro nelle diverse espressioni di forza che chiaramente deve avere aspetti funzionali al gioco. È totalmente privo di senso svolgere azioni di valutazioni su questa macchina idiota per determinare se un soggetto ha delle carenze tra i due lati se poi queste vogliono essere colmate con un lavoro su di essa, visto che come oramai sappiamo con certezza - ed in parte quest'audiovideo ve lo confermerà - che il lavoro "in piedi", ci garantisce un miglioramento di questo gap.
Non crediamo se non vediamo, bene, basta dotarsi di un modesto strain gauge isometrico per capire che migliorare il movimento ci aumenta la forza del quadricipite, mentre aumentare solo la forza del quadricipite non ci comporta un miglioramento nel movimento!!! Continua a leggere Allenamento “in piedi” ed effetto sulla leg extension